[GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Avatar utente
Dboniot
Utente
Utente
Messaggi: 1270
Iscritto il: 16.06.2015, 21:21
Nome: Domenico
Provincia: Brescia

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Dboniot »

fede_urba ha scritto:
11.02.2019, 9:21
Buon giorno a tutti,
Ho provato le 2 dinamo... E devo dire che i valori si discostano di poco da quelli di sabato.
Vi aggiorno anche sul tipo di dinamo, le mie 2 dinamo sono delle D90/12/16/30s.
Chiamo la "1" quella che c'era in origine e che ho risistemato io e "2" quella che ho acquistato da rivenditore 2 settimane fa.
Dinamo 1:
Resistenza 7,8 ohm
Assorbimento 5,1A
Giri 1510
Tensione di alimentazione 12,4v

Dinamo 2
Resistenza 7,8 ohm
Assorbimento 5,1A
Giri 1380
Tensione di alimentazione 12,4 v
Le prove le ho fatte al banco con tutte e due le dinamo senza puleggia.

Visti questi valori e i dati che mi avete fornito nei giorni scorsi direi che le dinamo vanno bene entrambe... Che ne dite?
Bisognerà controllare il regolatore?
Dalle misure le dinamo vanno bene, smonta il regolatore e controlla prima visivamente che non ci siano rotture visibili o contatto bruciati.
Poi bisognerà fare un controllo “elettrico”, è necessario un alimentatore con tensione variabile per eseguire la simulazione.
:s

Fede_urba
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 12
Iscritto il: 02.02.2019, 17:04
Nome: Federico
Provincia: Pistoia

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Fede_urba »

Buon giorno a tutti.
Credo di aver novità... Adesso vi espongo e mi dite la vostra...
Appurato che le dinamo son buone son passato al regolatore.
Stamattina l'ho smontato ripensato ai valori di tensione che avevo misurato sulla dinamo montata a motore acceso (ricordo 1/1,5v) mi è venuta una domanda... Ma non è che il 67 o 51 sono a massa? Provo con dinamo e regolatore staccato e trovo il 51 verso massa, stacco il filo nero che va alla lampadina e riprovo il filo dalla dinamo al regolatore è ok allora provo il filo che va alla lampada e lo trovo in corto verso massa.... Ma non può essere collegato a massa.... È collegato sul più della dinamo (51) e l'altro filo prende il + dal blocchetto d'accensione... Ho letto che fin tanto che la dinamo è ferma o gira piano sul 51 si richiude il meno e poi quando inizia a produrre + con + fa spengere la lampadina...
Quindi quel filo non può esser collegato a massa... Che ne dite?

Poi ho provato dinamo e regolatore insieme al banco
IMG_20190212_174332.jpg
Il contatto di minima è ok chiude a 2000 rpm a 12,8v e riapre sotto 1600 rpm
Limitatore di corrente è ok in quanto portando la dinamo a 4000 rpm produceva 16 A verso la batteria si vedeva il contatto che attaccava e staccava.
Nota dolente il limitatore di tensione.... Portando la dinamo a 4000 rpm sono arrivato a 16,6 v ma non ha mai staccato, ho letto dalla guida di guido972 che deve staccare a 14 v ma non si è minimamente mosso, sarà forse guasta la bobina? Su un lato ho trovato questo rigonfiamento
IMG_20190212_170024.jpg
Che ne dite? Ho provato anche ad alleggerire la molla ma non da segni di vita
IMG_20190212_165956.jpg
Aspetto vostri consigli, spero di non esser stato troppo lungo.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Guido972
Utente DOC
Utente DOC
Messaggi: 2987
Iscritto il: 18.03.2010, 21:43
Nome: guido
Provincia: Frosinone

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Guido972 »

fede_urba ha scritto:
12.02.2019, 18:01
Buon giorno a tutti.
Credo di aver novità... Adesso vi espongo e mi dite la vostra...
Appurato che le dinamo son buone son passato al regolatore.
Stamattina l'ho smontato ripensato ai valori di tensione che avevo misurato sulla dinamo montata a motore acceso (ricordo 1/1,5v) mi è venuta una domanda... Ma non è che il 67 o 51 sono a massa? Provo con dinamo e regolatore staccato e trovo il 51 verso massa, stacco il filo nero che va alla lampadina e riprovo il filo dalla dinamo al regolatore è ok allora provo il filo che va alla lampada e lo trovo in corto verso massa.... Ma non può essere collegato a massa.... È collegato sul più della dinamo (51) e l'altro filo prende il + dal blocchetto d'accensione... Ho letto che fin tanto che la dinamo è ferma o gira piano sul 51 si richiude il meno e poi quando inizia a produrre + con + fa spengere la lampadina...
Quindi quel filo non può esser collegato a massa... Che ne dite?

Poi ho provato dinamo e regolatore insieme al banco
IMG_20190212_174332.jpg
Il contatto di minima è ok chiude a 2000 rpm a 12,8v e riapre sotto 1600 rpm
Limitatore di corrente è ok in quanto portando la dinamo a 4000 rpm produceva 16 A verso la batteria si vedeva il contatto che attaccava e staccava.
Nota dolente il limitatore di tensione.... Portando la dinamo a 4000 rpm sono arrivato a 16,6 v ma non ha mai staccato, ho letto dalla guida di guido972 che deve staccare a 14 v ma non si è minimamente mosso, sarà forse guasta la bobina? Su un lato ho trovato questo rigonfiamento IMG_20190212_170024.jpg

Che ne dite? Ho provato anche ad alleggerire la molla ma non da segni di vita

IMG_20190212_165956.jpg

Aspetto vostri consigli, spero di non esser stato troppo lungo.
1) controlla la distanza traferro tra la bobina e l'ancorina che, deve essere di 1mm, sia per il 51 che per il 67.
2) pulisci, con una limetta diamantata i contatti di tutti e tre gli interruttori, eliminando le punte a cratere.
Dopodiche riprova tutti i collegamenti in funzione.
Per procedere alla taratura e successiva calibrazione, devi prima caricare la molla del limitatore di corrente in modo che rimanga sempre chiuso, e con gli utilizzatori collegati, o con un reostato, e fai fluire almeno 10A.
In tali condizioni regola la molla del limitatore di tensione intorno ai 13.8 volts.
Staccando gli utilizzatori e con una corrente minima di circolazione, intorno ai 5 A devi avere una tensione max di 14.5 volts.
Poi passi a tarare la molla del regolatore di corrente, Con tutti gli utilizzatori accesi ed eccessivo carico, che metterai, magari con lampadine supplementari, devi avere una corrente di 16 A, a gruppo caldo.
A gruppo freddo, se il regolatore è Marelli originale, puoi arrivare fino a 22A, per via della molla bimetallica che poi farà compensazione termica a gruppo caldo, facendo erogare al max 16A.

Fede_urba
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 12
Iscritto il: 02.02.2019, 17:04
Nome: Federico
Provincia: Pistoia

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Fede_urba »

grazie per le preziose informazioni, appena trovo il tempo rimonterò il tutto e provo a tarare il regolatore di tensione, sperando sia la volta buona e di arrivare in fondo a questo guasto che si è fatto avanti ormai da un paio di mesi.
vi aggiorno appena ho novità. grazie

Davidcovre00
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 2
Iscritto il: 27.08.2018, 12:16
Nome: David
Provincia: Treviso

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Davidcovre00 »

Buongiorno a tutti, sono nuovo in questo forum e non so se sto inviando il messaggio nella sezione giusta... Leggendo questo argomento ho capito il funzionamento della dinamo ma non ho ancora capito come essa va collegata al gruppo di regolazione. ho fatto i vari tentativi e ho sostituito anche le spazzole e ho verificato che eccitando la dinamo e facendola girare essa produce corrente solo che credo che abbia sbagliato i collegamenti i quanto con tali collegamenti non produce corrente. vorrei sapere quali cavi vanno collegati ai morsetti 67 e 51 della dinamo in corrispondenza con i morsetti del regolatore. grazie in anticipo

Filippo_h
Utente
Utente
Messaggi: 66
Iscritto il: 21.06.2014, 2:38
Nome: filippo
Provincia: Bologna

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Filippo_h »

Salve,
dopo innumerevoli smontaggi forse ho azzeccato dove sta il problema, indotto che va a massa, vorrei cortesemente una conferma. Questo elemento non è riparabile? Va per forza sostituito? s'intende che dove appoggiano le spazzole deve essere isolato dall'albero?
Grazie delle delucidazioni

Ah sì, vi dico i passi precedenti
cambiato regolatore (una molla si era fusa, marca Nosso)
pulita la dinamo
smiccata
sostituite le spazzole (erano alla fine)
controllate resistenze campi e dinamo
controllato i cuscinetti
(non voglio montare l'alternatore :roll: )

Avatar utente
Atomo27
Staff
Staff
Messaggi: 5675
Iscritto il: 03.01.2013, 18:15
Nome: Paolo
Provincia: Palermo

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Atomo27 »

Filippo_h ha scritto:
10.10.2019, 7:38
.......passi precedenti
cambiato regolatore (una molla si era fusa, marca Nosso)
Cosa intendi per molla?
Potresti fare ina fotoal componente dannegiato?
pulita la dinamo
Hai fatto bene
smiccata
?
controllate resistenze
?
(non voglio montare l'alternatore :roll: )
Sono d'accordo con te.....
.........indotto che va a massa, vorrei cortesemente una conferma.
L'indotto può avere l'avvolgimento interroto,ma per andare a massa il rame deve toccarsi con il corpo della dinamo stessa, ovvero andare a strisciare con lo statore.
Questo elemento non è riparabile?
Di solito no
Va per forza sostituito?
Si va sostituito quando l'usura lo ha portato a fine vita o si è guastato(ipotesi remota)
s'intende che dove appoggiano le spazzole deve essere isolato dall'albero?
?
Tu probabilmente hai un problema al portaspazzole, quando le spazzole vengono montate se non si fa attenzione dove va a riposare il rame questo provoca un corto, prima di incriminare l'indotto devi verificare se il rame della spazzola che va attaccata al contatto isolato conduce con il portaspazzole stesso.
In tutto questo, ti ritrovi debitore di una presentazione,come il regolamento di questo forum prevede,quindi ti prego di andare a saldare quanto prima , è seplicissimo vai in questa sezione:BENVENUTI 500isti!!! clicchi su "Nuovo argomento" e scrivi due righe di convenevoli.
Benvenuto!! Filippo_F

Filippo_h
Utente
Utente
Messaggi: 66
Iscritto il: 21.06.2014, 2:38
Nome: filippo
Provincia: Bologna

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Filippo_h »

Atomo27 ha scritto:
10.10.2019, 9:34
Filippo_h ha scritto:
10.10.2019, 7:38
.......passi precedenti
cambiato regolatore (una molla si era fusa, marca Nosso)
Cosa intendi per molla?
Potresti fare ina fotoal componente dannegiato?
Una delle molle collegata ad una delle linguette del regolatore, si è rotto l'aggancio dove si innesta la molla, avevo una foto ora prutroppo non la trovo
pulita la dinamo
Hai fatto bene
smiccata
?
Ho un file pdf eloquente ma non riesco a inserirlo, beata ignoranza, comunque era smicatura, è il ribassamento manuale dell'isolante tra le lame del collettore
controllate resistenze
?
anche qui ho un file pdf con le misure
(non voglio montare l'alternatore :roll: )
Sono d'accordo con te..... :clap:
Tu probabilmente hai un problema al portaspazzole, quando le spazzole vengono montate se non si fa attenzione dove va a riposare il rame questo provoca un corto, prima di incriminare l'indotto devi verificare se il rame della spazzola che va attaccata al contatto isolato conduce con il portaspazzole stesso.
In tutto questo, ti ritrovi debitore di una presentazione,come il regolamento di questo forum prevede,quindi ti prego di andare a saldare quanto prima , è seplicissimo vai in questa sezione:BENVENUTI 500isti!!! clicchi su "Nuovo argomento" e scrivi due righe di convenevoli.
Benvenuto!! Filippo_F
Mi sono presentato, :roll: , per quanto riguarda il rame sono stato ben attento che non si andasse ad appoggiare dove non deve, nel dubbio ho hanche cambiato le spazzole e il filo di queste è ancora più corto delle altre con scarso rischio di andare a sfregare in posti indesiderati, poi quando serro la dinamo spero di aver fatto tutto bene :wink:
ah sì ho ordinato un indotto

Filippo_h
Utente
Utente
Messaggi: 66
Iscritto il: 21.06.2014, 2:38
Nome: filippo
Provincia: Bologna

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Filippo_h »

Avanti:
cambiato l'indotto, domani faccio le misure di tensione
Due sole cose, ora giro la chiave (prima dell'accensione) e la spia alt si accende, metto in moto, sibilo nuovo (forse le spazzole nuove sull'indotto nuovo) ma la spia non si spegne, come dicevo domani misuro quanto genera di tensione
Domanda, quella cosa dell'eccitazione, della sfiammata etc, come funziona
Grazie a tutti
ah sì......via amo a tutti quanti :wink:

Filippo_h
Utente
Utente
Messaggi: 66
Iscritto il: 21.06.2014, 2:38
Nome: filippo
Provincia: Bologna

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Filippo_h »

Qualche anima pia mi può aiutare, ho fatto le misure e da max 2 volt, ho collegato una lampadina e non si accende
Sbaglio qualcosa?
E poi domanda: tra polo 67 e lo chassis della dinamo ci deve essere continuità, perchè il tester mi dice di sì
Le prove sono state fatte a dinamo montata, con tutti i collegamenti allacciati
Grazie

Avatar utente
Atomo27
Staff
Staff
Messaggi: 5675
Iscritto il: 03.01.2013, 18:15
Nome: Paolo
Provincia: Palermo

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Atomo27 »

Hai letto il primo post di questo topic?
Guido ha spiegato da maestro il funzionamento della dinamo e regolatore.
Ho cercato di individuare il problema, ma da quello che scrivi non riesco a capire a quale componente ti riferisci.
Leggi un attimo, il post cennato, prendi appunti, poi esegui le misurazioni e ci fai sapere.

Filippo_h
Utente
Utente
Messaggi: 66
Iscritto il: 21.06.2014, 2:38
Nome: filippo
Provincia: Bologna

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Filippo_h »

Atomo27 ha scritto:
02.11.2019, 21:07
Hai letto il primo post di questo topic?
Guido ha spiegato da maestro il funzionamento della dinamo e regolatore.
Ho cercato di individuare il problema, ma da quello che scrivi non riesco a capire a quale componente ti riferisci.
Leggi un attimo, il post cennato, prendi appunti, poi esegui le misurazioni e ci fai sapere.
Salve,
si penso di averlo riletto almeno 10 volte ;-(
Per quanto riguarda la dinamo volevo capire se ho delle masse che non dovrebbero essere tali
Prendendo la lista del primo post:

a) La dinamo non carica la batteria:
- interruzione del circuito di carica, imputabile a terminali ossidati o allentati, da pulire e serrare;----PULITO TUTTO!
- cinghia della dinamo che slitta, perche' allentata o usurata; -----CINGHIA OK!
- batteria difettosa, da sostituire; BATTERIA OK! 6 MESI DI VITA CARICA E TESTATA!
- imperfetto contatto delle spazzole sull'indotto dinamo, per spazzole incastrate sulle guide o usurate; SPAZZOLE NUOVE E INDOTTO NUOVO!
- indotto dinamo sporco di sostanze oleose o da smicare, smontare l'indotto e provvedere a pulirlo e a smicarlo con apposita lama si sega molata ai fianchi; INDOTTO NUOVO!
- portaspazzola a massa, ripristinare il tacchetto isolante; TACCHETTO ISOLANTE 51 OK, DUBBIO SUL 67 (la mia domanda di cui sopra)
- indotto interrotto o a massa, da sostituire; SOSTITUITO
- avvolgimenti di campo interrotti, in corto circuito o a massa, da sostituire; MISURATI, COME DA MANUALE DI OFFICINA, SONO OK!
- la dinamo manca di magnetismo residuo, occorre rieccitare la dinamo, collegando con un filo elettrico e, per un istante, i serrafili 51 e 67, facendo "sfiammare il filo sui serrafili stessi; NON HO PROVATO!
- interruttore di minima starato, occorre ritararlo, per deformazione degli arresti molla, secondo i dati relativi;REGOLATORE SOSTITUITO!
- interruttore di minima con contatti ossidati, o ancorina bloccata, ripristinare le normali condizioni;REGOLATORE SOSTITUITO!
- regolatore di tensione starato, occorre ritararlo, per deformazione degli arresti molla, secondo i dati relativi;REGOLATORE SOSTITUITO!
- regolatore di tensione con contatti ossidati, o ancorina bloccata, ripristinare le normali condizioni.REGOLATORE SOSTITUITO!

Sono un pò in difficoltà, la farei anche vedere da un professionista ( e mi dispiacerebbe un pò mollare ora) ma non saprei proprio a chi affidarmi

Avatar utente
Atomo27
Staff
Staff
Messaggi: 5675
Iscritto il: 03.01.2013, 18:15
Nome: Paolo
Provincia: Palermo

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Atomo27 »

Devo fare alcune misurazioni alla dinamo che ho montato sul motore muletto,nelle more ti invito a dare un'occhiata se non l'hai fatto in:

Avatar utente
Atomo27
Staff
Staff
Messaggi: 5675
Iscritto il: 03.01.2013, 18:15
Nome: Paolo
Provincia: Palermo

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Atomo27 »

Nel frattempo desidero che ponga un po' di attenzione su questo particolare:
portaspazzole1.png
L'attacco 51, quello indicato dalla freccia rossa più alta,
come puoi notare è isolato da quella plastica bianca, seguendo la lamella si arriva alla vite che blocca il capicorda della spazzola.
Dovresti controllare questo percorso ed accertarti che non tocchi con il corpo del coperchio porta spazzole.
Da notere(frecce verdi) l'errata misura dei carboncini , anche quello è da verificare attentamente.
A coperchio smontato dovresti controllare se il 51, con le spazzole montate a continuitè con il coperchi stesso.
Con un po' di manualità puoi smontare il coperchio pure con la dinamo montata.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Filippo_h
Utente
Utente
Messaggi: 66
Iscritto il: 21.06.2014, 2:38
Nome: filippo
Provincia: Bologna

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Filippo_h »

Atomo27 ha scritto:
03.11.2019, 11:07
Nel frattempo desidero che ponga un po' di attenzione su questo particolare:portaspazzole1.png L'attacco 51, quello indicato dalla freccia rossa più alta,
come puoi notare è isolato da quella plastica bianca, seguendo la lamella si arriva alla vite che blocca il capicorda della spazzola.
Dovresti controllare questo percorso ed accertarti che non tocchi con il corpo del coperchio porta spazzole.
Da notere(frecce verdi) l'errata misura dei carboncini , anche quello è da verificare attentamente.
A coperchio smontato dovresti controllare se il 51, con le spazzole montate a continuitè con il coperchi stesso.
Con un po' di manualità puoi smontare il coperchio pure con la dinamo montata.
Guarda intanto grazie veramente di cuore
prima di montare il tutto avevo verificato che non ci fosse continuità tra il 51 e lo chassis, ho vito che ci sta una "soletta" di plastica dove si attacca e naturalmente l'isolamento del capicorda, la domanda che ponevo è invece se tra il 67 che parte dai magneti ci deve essere continuità con lo chassis perchè io ce l'ho! (e allora non capisco perchè c'è un isolanta anche su quel polo, o serve solo a bloccare il capocorda?)
COMUNQUE........ :picchiatesta:
Oggi riprovo a fare il test e mi dice che è in conitinuità, tiro giù la dinamo , la smonto e amara sorpresa, a questo punto penso di aver sbagliato a montare le spazzole perchè non voglio credere che un ricambio nuovo si rompa così
Se riesco allego foto_

** Immagini rimosse ** , Vietato inserire immagini caricate su siti esterni

Rispondi

Torna a “ELETTRICO”