[GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Avatar utente
Luca Bresciani
Utente
Utente
Messaggi: 73
Iscritto il: 27.11.2013, 0:39
Nome: luca

Re: Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazi

Messaggio da Luca Bresciani » 25.11.2015, 22:35

Risolto.
Ho seguito le tue indicazioni e la dinamo gira bene; ho controllato il regolatore di tensione ed il problema stava nel contatto del morsetto 51 che non chiudeva più, era come bloccato. ho applicato un po' di svitol ed ora ha ripreso a funzionare correttamente.
Spero di aver risolto definitivamente, altrimenti dovrò sostituire tutto il regolatore. :s :s :s

Tntbug84
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 6
Iscritto il: 12.07.2015, 7:38
Nome: Gabriele

Re: Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazi

Messaggio da Tntbug84 » 08.12.2015, 17:07

Ciao a tutti,
mi aggancio alla utilissima discussione per chiedere supporto nella risoluzione del problema che ho trovato al regolatore di tensione. Il cinquino a cui con difficoltà di tempo mi dedico è stato restaurato cinque anni fa, ma poi è praticamente rimasto fermo per più di quattro anni, dato che la proprietaria aveva paura nel guidarlo. Da quello che sto vedendo, purtroppo, il restauro non è che sia stato fatto con tutti i crismi come mi sarebbe piaciuto, ma ormai tant'è. Quindi mi sto dedicando a risolvere gli acciacchi che sono presenti.
Uno di questi è il problema al circuito di ricarica. praticamente dopo un uso di circa 30-40km la batteria mi va a terra. Apparentemente il circuito sembra funzionare dato che a minimo resta accesa la spia G, mentre a giri sostenuti si spegne regolarmente
Ho iniziato facendo due semplici prove:
- Lampadina di test per vedere se la dinamo genera corrente e tra 51 e massa ha dato esito positivo;
- Prova dell'intensita dei fari e accelerando l'intensità luminosa dei fari sale al salire del numero di giri, dopo che la spia sul cruscotto si è spenta.

Purtroppo a causa del poco tempo, non h potuto fare prove con il tester, che farò durante le ferie natalizie.
Stamattina nell'ottica di pulire i contatti e ispezionare il regolatore, l'ho smontato con la massima cautela e ispezionandolo mi sono accorto che il resistore cerchiato nella foto è interrotto. Le domande sono:
1. Vale la pena provare a cambiarlo e continuare a revisionare il regolatore o è consigliabile direttamente la sostituzione?
2. L'avere la resistenza interrota può essere causa del malfunzionamento?
3. Quali altre cause alla scarsa ricarica dovrei ricercare?

Grazie!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Felipe500
Staff
Staff
Messaggi: 4533
Iscritto il: 17.09.2010, 11:39
Nome: Felipe
Località: Negrar
Provincia: Verona

Re: Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazi

Messaggio da Felipe500 » 08.12.2015, 17:52

Tntbug84, come da regolamento ti chiedo di presentarti nell'apposita sezione -Benvenuti
saremo lieti di darti il nostro Benvenuto
La teoria è quando si sa tutto e niente funziona, ... pratica è quando tutto funziona e non si sa perché ... Albert Einstein ...

Tntbug84
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 6
Iscritto il: 12.07.2015, 7:38
Nome: Gabriele

Re: Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazi

Messaggio da Tntbug84 » 11.12.2015, 9:51

Tntbug84 ha scritto:Ciao a tutti,
mi aggancio alla utilissima discussione per chiedere supporto nella risoluzione del problema che ho trovato al regolatore di tensione. Il cinquino a cui con difficoltà di tempo mi dedico è stato restaurato cinque anni fa, ma poi è praticamente rimasto fermo per più di quattro anni, dato che la proprietaria aveva paura nel guidarlo. Da quello che sto vedendo, purtroppo, il restauro non è che sia stato fatto con tutti i crismi come mi sarebbe piaciuto, ma ormai tant'è. Quindi mi sto dedicando a risolvere gli acciacchi che sono presenti.
Uno di questi è il problema al circuito di ricarica. praticamente dopo un uso di circa 30-40km la batteria mi va a terra. Apparentemente il circuito sembra funzionare dato che a minimo resta accesa la spia G, mentre a giri sostenuti si spegne regolarmente
Ho iniziato facendo due semplici prove:
- Lampadina di test per vedere se la dinamo genera corrente e tra 51 e massa ha dato esito positivo;
- Prova dell'intensita dei fari e accelerando l'intensità luminosa dei fari sale al salire del numero di giri, dopo che la spia sul cruscotto si è spenta.

Purtroppo a causa del poco tempo, non h potuto fare prove con il tester, che farò durante le ferie natalizie.
Stamattina nell'ottica di pulire i contatti e ispezionare il regolatore, l'ho smontato con la massima cautela e ispezionandolo mi sono accorto che il resistore cerchiato nella foto è interrotto. Le domande sono:
1. Vale la pena provare a cambiarlo e continuare a revisionare il regolatore o è consigliabile direttamente la sostituzione?
2. L'avere la resistenza interrota può essere causa del malfunzionamento?
3. Quali altre cause alla scarsa ricarica dovrei ricercare?

Grazie!

Fatto, mi scuso per non essermi presentato prima!!!
Resto in attesa del vostro prezioso aiuto per il dilemma che mi affligge...

Avatar utente
Corbru
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 7
Iscritto il: 21.09.2017, 20:48
Nome: Corrado
Provincia: Napoli

[GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Corbru » 22.09.2017, 13:57

Buongiorno a tutti.
Questo è il mio primo post, e ringrazio anticipatamente tutti per l'aiuto che senz'altro sapranno darmi. Ho letto i post precedenti di questo thread, e devo dire che questo è senza dubbio il posto giusto per chi come me vuole divertirsi a trafficare con il cinquino.
Innanzitutto mi presento. Mi chiamo Corrado, ed è qualche anno che ho con me una 550f del 69. Mi ha fatto tribulare pero eh.... ma ora posso dedicarvici un po di tempo, ed eccomi qui. Il primo mio problema riguarda la dinamo.
Anche se forse sarebbe più comodo passare all'alternatore, vorrei proprio preservare dinamo e regolatore. Non sono particolarmente fissato, ma mi sembra una tecnologia così semplice e per questo mi sta simpatica..

Vengo al problema, se c'è il problema....
Utilizzavo il cinquino senza grossi problemi. Batteria cambiata due anni fa, e pochi chilometri percorsi.
Poi, non essendo capace di farmi gli affari miei, ho deciso di montare un semplice voltmetro: A motore fermo la batteria sembra essere a posto (12,2V). La tensione rilevata accelerando il motore però, aumenta regolarmente fino ad arrivare a 16V. Che mi sembra parecchio alta. Accelerando dal minimo le luci non hanno forte variazione di intensià, ma la tensione rimane comunque stabile sui 16V a motore allegro.

La spia di minima sembra lavorare correttamente. Accesa a motore fermo. Avviato il motore, si spegne non appena accelero leggermente. In verità lasciando girare il motore al minimo, non sempre si riaccende. L’accensione sembra essere condizionata da fattori quali umidità o temperatura del motore. Tengo il minimo leggermente alto, ma solo leggermente però. L’elettrauto una volta mi disse che la spia dovrebbe sempre riaccendersi al minimo.

Dai post precedenti ed in particolare dalla guida di Guido (hoops… ), dovrei controllare il collegamento a massa della dinamo (che sembra a posto), o tarare il regolatore.

Ecco, sono un tipo un poco pignolino, e visto che si parla di deformare con la pinza delle lamelle un po agè, prima di metterci le mani vorrei capire con precisione come intervenire, per evitare di fare guai…
Innanzitutto vorrei sapere se la lamella da deformare è quella a sinistra dei contatti del limitatore di tensione (31). Se si, che effetto avrò torcendola verso l’alto e che effetto forzandola verso il basso? Che forza va applicata grosso modo? Non è che qualcuno ha qualche foto, o magari un bel video…?

Poi vorrei sapere se intervenendo sul limitatore di tensione (31), si avrà una qualche variazione anche sull’interruttore della spia di minima. Questo perché mi sembra che lavorino comunque accoppiate.

Ci sono altri controlli o regolazioni che sarebbe meglio fare una volta all’opera? Preferirei evitare di lavorare sul regolatore di corrente, ma se dovessi farlo potrei usare una pinza amperometrica, per evitare di mettere in serie un tester e farci passare 16A?

Per adesso mi fermo qui, ma sicuramente ci sentiremo ancora presto. Ci sono tante cose che vorrei fare per riportare il cinquino a camminare come si deve. L’ho trascurato per troppo tempo…
Grazie ancora per il vostro supporto e per il livello del forum che trovo veramente eccellente.

Maurizio
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 10745
Iscritto il: 06.05.2007, 21:14
Nome: Maurizio
Località: celle ligure Savona
Provincia: Savona

[GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Maurizio » 22.09.2017, 21:23

corbru,



Come da regolamento ti chiedo di presentarti nell'apposita sezione -Benvenuti 500isti
Saremo ben lieti di darti il nostro Benvenuto.
CHI FA DA SE FA PER TRE, NON ACCETTO CONSIGLI SO SBAGLIARE DA SOLO

massimo1967
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 5
Iscritto il: 02.01.2019, 20:46
Nome: Massimo
Provincia: Bergamo

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da massimo1967 » 02.01.2019, 20:52

Buonasera Guido
So che argomento è già stato trattato più volte,ma non ho capito come fare x risolvere mio problema
Ho la dinamo che mi carica poco. Mettendo tester su 51 dinamo e massa con motore acceso e su di giri non va oltre i 13.1 volts (nella tua guida dice 14)
Come posso fare fisicamente x arrivare a 14 ?
Grazie

Avatar utente
Dboniot
Utente
Utente
Messaggi: 1255
Iscritto il: 16.06.2015, 21:21
Nome: Domenico
Provincia: Brescia

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Dboniot » 02.01.2019, 21:56

massimo1967 ha scritto:
02.01.2019, 20:52
Buonasera Guido
So che argomento è già stato trattato più volte,ma non ho capito come fare x risolvere mio problema
Ho la dinamo che mi carica poco. Mettendo tester su 51 dinamo e massa con motore acceso e su di giri non va oltre i 13.1 volts (nella tua guida dice 14)
Come posso fare fisicamente x arrivare a 14 ?
Grazie
Ciao Massimo,
dovresti controllare la tensione sul 67, con la tensione da te indicata sul 51 dovrebbe chiudersi l'interruttore di minima e dovresti avere tensione sul 67, senza tensione di eccitazione la dinamo non carica.
Se così fosse il problema potrebbe essere a carico del regolatore.
:s

massimo1967
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 5
Iscritto il: 02.01.2019, 20:46
Nome: Massimo
Provincia: Bergamo

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da massimo1967 » 02.01.2019, 22:57

Scusa ma non sono molto esperto. Ti spiego cosa ho fatto fisicamente. Ho messo il positivo del tester al 51 della dinamo e il negativo a massa. Ha motore acceso al minimo spia rossa accesa e dinamo non carica . Aumento i giri e spiaggia rossa spenta ,dinamo carica ma arriva al massimo a 13.1 v. Anche alla batteria arrivano 13.1 v.
Come posso fare ad arrivare a 14 v
come indicato nella guida? Devo agire sulle mollette del 51 o del 67?
Mi dici di provare tensione sul 67. Quindi provo con positivo del tester sul 67 della dinamo e negativo tester a massa sempre a alti giri?
Sarebbe bello poterti interpellare personalmente per capirci meglio. È possibile?

Avatar utente
Dboniot
Utente
Utente
Messaggi: 1255
Iscritto il: 16.06.2015, 21:21
Nome: Domenico
Provincia: Brescia

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Dboniot » 02.01.2019, 23:52

massimo1967 ha scritto:
02.01.2019, 22:57
Scusa ma non sono molto esperto. Ti spiego cosa ho fatto fisicamente. Ho messo il positivo del tester al 51 della dinamo e il negativo a massa. Ha motore acceso al minimo spia rossa accesa e dinamo non carica . Aumento i giri e spiaggia rossa spenta ,dinamo carica ma arriva al massimo a 13.1 v. Anche alla batteria arrivano 13.1 v.
Come posso fare ad arrivare a 14 v
come indicato nella guida? Devo agire sulle mollette del 51 o del 67?
Mi dici di provare tensione sul 67. Quindi provo con positivo del tester sul 67 della dinamo e negativo tester a massa sempre a alti giri?
Sarebbe bello poterti interpellare personalmente per capirci meglio. È possibile?
Il 67 é il morsetto di eccitazione dello statore della dinamo, la tensione in uscita sul 51 dipende dalla tensione di eccitazione, il regolatore la esegue su due livelli, se la batteria non é danneggiata (sovracorrente) nel tuo caso dovrebbe essere 13V; aumentando la tensione (>15V) o la corrente (>15A) si inserisce la resistenza di limitazione e la tensione sul 67 diventa circa la metà di quella sul 51.
:s

massimo1967
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 5
Iscritto il: 02.01.2019, 20:46
Nome: Massimo
Provincia: Bergamo

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da massimo1967 » 03.01.2019, 12:27

Qualcuno conosce un buon elettrauto competente ed onesto a Bergamo e provincia che possa farmi la taratura del regolatore di tensione?

massimo1967
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 5
Iscritto il: 02.01.2019, 20:46
Nome: Massimo
Provincia: Bergamo

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da massimo1967 » 03.01.2019, 12:31

Adesso ho provato tensione alla batteria e con il motore acceso e su di giri , mi arriva a 17 v.
Cosa devo fare fisicamente x far si che alla batteria arrivi il voltaggio giusto (13.5 - 14 v.)
Ho bisogno di sapere esattamente quale Molletta e come regolarla

Guido972
Utente
Utente
Messaggi: 2940
Iscritto il: 18.03.2010, 21:43
Nome: guido
Provincia: Frosinone

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Guido972 » 03.01.2019, 13:28

massimo1967 ha scritto:
03.01.2019, 12:31
Adesso ho provato tensione alla batteria e con il motore acceso e su di giri , mi arriva a 17 v.
Cosa devo fare fisicamente x far si che alla batteria arrivi il voltaggio giusto (13.5 - 14 v.)
Ho bisogno di sapere esattamente quale Molletta e come regolarla
Se leggi per bene è scritto tutto. Devi partire dal presupposto che la dinamo sia apposto per poi passare sul regolatore. Per prima cosa devi accertarti che i contatti non siano ossidati, al limite dai una pulita con una limetta diamantata a grana fine e poi li soffi per bene con aria compressa.
Poi carichi la staffettina dove poggia la molla antagonista del regolatore di corrente morsetto 67.
colleghi in tester o un voltmetro sulla batteria ed a circa 2000 giri devi avere la tensione di circa 14 Volt. Se piu bassa carichi l'appoggio della molla antagonista morsetto 51 del limitatore di tensione, viceversa se piu alta. Una volta che hai sistemato la tensione (Volts), devi passare a calibrare il regolatore di corrente morsetto 67. A tal proposito devi collegare in serie alla batteria o al morsetto 30 un amperometro fondo scala 30 Ampere ed a utilizzatori tutti accesi, in modo da regolare l'appoggio della molla antagonista ad una corrente di 16 A a gruppo caldo. Se il regolatore è freddo, la corrente di regolazione puo' arrivare a 22 A per il fatto che le ancorine hanno il bimetallo che risente della compensazione termica.
A dirlo è un po complesso, ma se sai farlo è una passeggiata: soprattutto devi possedere un voltmetro ed un amperometro.

massimo1967
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 5
Iscritto il: 02.01.2019, 20:46
Nome: Massimo
Provincia: Bergamo

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da massimo1967 » 03.01.2019, 13:46

Purtroppo ho solo un tester digitale e non sono proprio esperto, ma ho fatto molte cose seguendo i tuoi consigli e con ottimi risultati. Comincio a provare con il contatto 51 ( × il 67 non ho amperometro)
Come faccio a capire più o meno quando sono a 2000 giri?
Visto che ho 17 v. la molletta deve avere meno resistenza quindi devo piegare la linguetta di appoggio verso il basso quindi scaricando la tensione della molletta giusto?
In caso non dovessi riuscire conosci un bravo elettrauto competente ed onesto che potrebbe aiutarmi in provincia di Bergamo?

Guido972
Utente
Utente
Messaggi: 2940
Iscritto il: 18.03.2010, 21:43
Nome: guido
Provincia: Frosinone

Re: [GUIDA] Dinamo e regolatore:caratteristiche, diagnosi e riparazione

Messaggio da Guido972 » 03.01.2019, 22:24

massimo1967 ha scritto:
03.01.2019, 13:46
Purtroppo ho solo un tester digitale e non sono proprio esperto, ma ho fatto molte cose seguendo i tuoi consigli e con ottimi risultati. Comincio a provare con il contatto 51 ( × il 67 non ho amperometro)
Come faccio a capire più o meno quando sono a 2000 giri?
Visto che ho 17 v. la molletta deve avere meno resistenza quindi devo piegare la linguetta di appoggio verso il basso quindi scaricando la tensione della molletta giusto?
In caso non dovessi riuscire conosci un bravo elettrauto competente ed onesto che potrebbe aiutarmi in provincia di Bergamo?
Hai capito bene, devi scaricare la molla a lamina, quindi abbassare leggermente la linguetta. Fai piano piano è molto sensibile.
Gli elettrauto odierni neppure lo conoscono. Devi trovare qualcuno con più di 50 anni amante di vecchie auto.
Dalle tue parti non conoscono, mi dispiace.

Rispondi

Torna a “ELETTRICO”