un motoretto tutto home made

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1494
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape
Provincia: Nuoro

Re: un motoretto tutto home made

Messaggio da Ape20ff » 06.09.2015, 10:34

Salve a tutti.
Alla fine le caratteristiche le hai elencate tutte anche se durante le varie fasi hai fatto qualche cambiamento.
Che valvole hai montato adesso?
Grazie.
Un saluto.

Avatar utente
Zio Peppo
Utente
Utente
Messaggi: 752
Iscritto il: 29.06.2013, 16:14
Nome: xxxxxxxx
Provincia: Frosinone

Re: un motoretto tutto home made

Messaggio da Zio Peppo » 06.09.2015, 18:36

vero Ape20ff, in fase di realizzazione ora per una cosa ed ora per altra ho cambiato alcuni piccoli particolari,le valvole sono jtd 35.5 A - 31 S (originale jtd 33)..... prossima variazione la cammes togliendo la 40/80 e montando una 45/75...... prò e contro per chi la ha montata?

Avatar utente
Tanokart
Utente
Utente
Messaggi: 3492
Iscritto il: 04.05.2007, 20:15
Nome: Gaetano
Località: MercatoSanSeverino (SA)
Provincia: Salerno

Re: un motoretto tutto home made

Messaggio da Tanokart » 06.09.2015, 18:54

Zio Peppo ha scritto:Tanokart, sinceramente con 12.7 la macchina non scaldava affatto, lo squish era circa 0.7mm ma come vedi la camera di scoppio della testa era stata completamente spianata all'altezza delle nocchie delle valvole. successivamente per timore che le valvole toccavano sul pistone portai tutto a circa 1.20mm riducendo un pò il rc
Si il lavoro alla testa l'ho notato....per il fatto del toccare o non delle valvole...dipende anche dall' alzata all'incrocio della camma... ma sinceramente la 40/80 non sò quanto alza... :?
Cinquecentisti si nasce...non si diventa...

Avatar utente
Zio Peppo
Utente
Utente
Messaggi: 752
Iscritto il: 29.06.2013, 16:14
Nome: xxxxxxxx
Provincia: Frosinone

Re: un motoretto tutto home made

Messaggio da Zio Peppo » 06.09.2015, 19:08

Tanokart, se non ricordo male le misure del 40/80 sono incrocio 110° con alzo 7.40 mentre la 45/75 ha un incrocio a 105° alzo 7.70 (misure rilevate da alcube camne di adolfobstella)..... per le valvole finobal 700 prediligo le 34/30 ma dal 740 opto per il 36/31 (35.5 jtd)

Avatar utente
Chiuritusu
Utente
Utente
Messaggi: 10360
Iscritto il: 18.02.2011, 23:26
Nome: Luca
Località: Ceriseattle
Provincia: Cosenza

Re: un motoretto tutto home made

Messaggio da Chiuritusu » 08.09.2015, 1:42

Zio, forse c'è qualche dato confuso, 7,40 mm è l'alzata massima della camma,Gaetano ti ha chiesto l'alzata max al PMS che sarà intorno ai 2,1-2,5mm
et voilà,et voilà... Cavuci 'nculu a' la libertà

Avatar utente
Zio Peppo
Utente
Utente
Messaggi: 752
Iscritto il: 29.06.2013, 16:14
Nome: xxxxxxxx
Provincia: Frosinone

Re: un motoretto tutto home made

Messaggio da Zio Peppo » 08.09.2015, 8:41

Chiuritusu, chiedo venia :roll: avevo letto male ed ho dato le misure dell'albero. come altezza all'incrocio ho 2mm nelle condizioni attuali avendo rialzato la testa

Avatar utente
Chiuritusu
Utente
Utente
Messaggi: 10360
Iscritto il: 18.02.2011, 23:26
Nome: Luca
Località: Ceriseattle
Provincia: Cosenza

Re: un motoretto tutto home made

Messaggio da Chiuritusu » 08.09.2015, 16:26

Chiedo venia di che?? Ma va.. :? Mica sono un boia io neh!! :wowo!!: punizione1::: Rido
Buon proseguimento :?
et voilà,et voilà... Cavuci 'nculu a' la libertà

Avatar utente
Lianca
Utente
Utente
Messaggi: 1569
Iscritto il: 11.02.2013, 13:42
Nome: Luigi
Provincia: Treviso

Re: un motoretto tutto home made

Messaggio da Lianca » 08.09.2015, 17:01

Buonasera.
Zio scusa,non ho capito,l'alzata massima all'incrocio quella rimane anche se modifichi l'R.C
Forse tu intendi lo spazio che ti rimane(rimaneva) tra valvola e pistone all'alzata massima all'incrocio.
Se ho capito male mi scuso.
Un saluto Luigi :?

Avatar utente
Zio Peppo
Utente
Utente
Messaggi: 752
Iscritto il: 29.06.2013, 16:14
Nome: xxxxxxxx
Provincia: Frosinone

Re: un motoretto tutto home made

Messaggio da Zio Peppo » 09.09.2015, 9:28

mantenendo le misure di registrazione secondo la scheda albero hai una misurazione reale come descritto da luca, 2.1 / 2.5 mentre io avendo alzato la testa per abbassare di qualche punto il rc ed ho cambiato la registrazione valvole ho una alzata all'incrocio di 2mm, con la registrazione secondo specifica 0.25 a/s ed un anticipo a 4° avevo un ritorno sull"aspirazione quindi ho adeguato le registrazioni a 0.30 se non ricordo male e di conseguenza ho un alzata minore all'incrocio.....

Avatar utente
Lianca
Utente
Utente
Messaggi: 1569
Iscritto il: 11.02.2013, 13:42
Nome: Luigi
Provincia: Treviso

Re: un motoretto tutto home made

Messaggio da Lianca » 09.09.2015, 12:11

Beh...da 0,25 a 0,30 non è che cambi la camma o incrocio...l'importante è che tu abbia risolto.
Un saluto Luigi :?

Avatar utente
Zio Peppo
Utente
Utente
Messaggi: 752
Iscritto il: 29.06.2013, 16:14
Nome: xxxxxxxx
Provincia: Frosinone

Re: un motoretto tutto home made

Messaggio da Zio Peppo » 09.09.2015, 12:29

Lianca, non ho cambiato l'incrocio anzi,nelle 500 sono fissi in relazione alla camma scelta.... normalmente siamo intorno allo 0.20/0.25 a/s o valori imposti dal costruttore.
vivendo in zone di montagna non ho potuto rispettare i parametri imposti ma ho dovuto adeguare progressivamente e per le temperature e per la carbirazione. oggi ho sí una alzata minore molto vicina ai 2mm all'incrocio ma ho risolto in termini di resa per il motore. nei nostri motori non finiamo mai di imparare purtroppo

Avatar utente
Lianca
Utente
Utente
Messaggi: 1569
Iscritto il: 11.02.2013, 13:42
Nome: Luigi
Provincia: Treviso

Re: un motoretto tutto home made

Messaggio da Lianca » 09.09.2015, 14:01

Dicevamo la stessa cosa,l'importante è capirsi...probabilmente ho capito male io
Ciao e buon lavoro

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1494
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape
Provincia: Nuoro

Re: un motoretto tutto home made

Messaggio da Ape20ff » 23.04.2018, 20:29

Salve a tutti.
E' da quando hai parlato dell'albero a camme fatto su richiesta che volevo chiedertelo.
Non era tanto pratico e allora non ero nemmeno sicuro di quello che volevo chiederti.
Nel frattempo mi sono sforzato di comprendere meglio l'argomento,non l'avrei dovuto fare ma sono andato avanti lasciando in sospeso questa questione,il rischio è quello di dover iniziare tutto da capo.
Mi mancano ancora delel definzioni ed i giusti termini.
Qual è la particolarità di questo 40°-80°? Cosa si intende con calettamento di 105° in questo caso particolare?
E' per caso un asimmetrico? Su questo ancora non so abbastanza,praticamente non so nulla.
Grazie infinite.
Dimmi pure quello che puoi,non cerco di scoprire un segreto industriale,non mi servono tutti i particolari.
Un saluto.

Avatar utente
Zio Peppo
Utente
Utente
Messaggi: 752
Iscritto il: 29.06.2013, 16:14
Nome: xxxxxxxx
Provincia: Frosinone

Re: un motoretto tutto home made

Messaggio da Zio Peppo » 24.04.2018, 16:09

ciao ape, ti rispondo a sommi capi giusto per illustrarti in base ai miei esperimenti e risultati su vari motori di simili configurazioni, non prenderle per oro colato ma valuta..... per mia conoscenza le cammes piú si spostano verso i 100° e piú sono sportive e nervose mentre piú ci spostiamo dai 100° e piú si addolcisce..... ora le cammes che trovi in commercio un buon 70% hanno un calettamento a 110° mentre io ho voluto sperimentare una camma con calettamento 105° quindi un pò piú nervosa in erogazione......

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1494
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape
Provincia: Nuoro

Re: un motoretto tutto home made

Messaggio da Ape20ff » 24.04.2018, 16:43

Salve a tutti.
Ciao e grazie.
Quest'indicazione sul calettamento si trova più o meno in tutte le discussioni.
Per i calcoli sono mesi che mi esercito,lo faccio tuti i giorni proprio perchè non vorrei avere più dubbi.
Per le camme commerciali non è un problema,sono sicuro di non sbagliare.
A parità di durata una camma simmetrica con calettamento di 100° avrà 20° in più di durata rispetto ad una con calettamento a 110°.
Ogni grado di differnza di calettamento origina una diffrenza di due gradi all'incrocio.
Una 40-80 ha incrocio 80° ed una 45-75 ha incrocio 90°,è facile con queste quando pure la forbice coincide col calettamento.
Una 40-80 commerciale ha calettamento di 110°,è il punto di massima alzata a metà della sua durata.
L'unica soluzione che ho trovato all'epoca per spostare il calettamento sarebbe stata quella di spostare la punta dell'albero a camme,questo per non cambiare nessun altro parametro.
Hai la punta spostata più verso un lato?
Non so se questa rientrebbe nella categoria delle asimmetriche perchè di queste ancora non sono pratico.
Un saluto.

Rispondi

Torna a “Personalizzate”