Weber 32 TLF

Rispondi
Avatar utente
Mantovasud
Utente DOC
Utente DOC
Messaggi: 2539
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: MANTOVA

Weber 32 TLF

Messaggio da Mantovasud »

:s

E' stato l'ultimo 32 mono-corpo prodotto dalla Weber, un'esclusiva per i motori FIRE.

Volendo si può montare, l'ho snellito eliminando il superfluo per adattarlo al motore 500, il collettore nella foto è quello specifico per istallare i carburatori della 127/112, anche lui necessita di un po di attenzione, vanno adattati i fori per le viti di fissaggio del carburatore.
Le viti di fissaggio sono passanti, dal coperchio attraversano il carburatore fino al collettore...il collettore è normalmente fissato sulla testa come di regola.
La cosa interessante è che ha l'intercettatore del minimo elettrico... spegnere il motore e sentirlo girare al contrario prima di arrestarsi (a volte e non tutti) sarà un ricordo.

Con questo collettore la posizione di montaggio è contraria al senso di marcia, per come è progettato non devono esserci dei problemi..(anche perchè sarebbe impossibile la registrazione del minimo), il coperchio comprende il pozzetto con l'emulsionatore, il getto min e max e freno aria, il carburatore è insensibile alle variazioni di pendenza o sollecitazioni sia in accelerazione che frenata essendo molto compatto.

E' pressofuso in alluminio e il corpo farfallato amovibile, diciamo indeformabile, in questi modelli il diffusore è riportato di fusione con il diametro di 22 mm.

Volendo è possibile istallare il recupero della benzina.

:s
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)
Avatar utente
Mantovasud
Utente DOC
Utente DOC
Messaggi: 2539
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: MANTOVA

Re: Weber 32 TLF

Messaggio da Mantovasud »

:s

Sono iniziati i lavori per adattare il collettore di aspirazione alla flangia del carburatore Weber 32 TLF

Tempo fa avevo iniziato a modificare un collettore per applicarci un 32 Solex DISA...dal momento che non ho intenzione di sacrificarne un altro anche se per giusta causa, ho deciso di adattare quello già compromesso al carburatore Weber 32 TLF.

Ho trovato un pezzo di alluminio con il giusto spessore per questo lavoretto, con la sagoma dell'isolante termico del motore FIRE voglio creare una flangia in modo che si adatti perfettamente alla base del carburatore, dopo farò unire le due parti..si fa prima e il lavoro viene meglio, quella del carburatore ha un disegno particolare, questa soluzione è migliore.

Di più non posso dirvi, adesso sto adattando il meccanismo dello starter, quando sarà pronto chiamerò un mio amico per sentire se vorrà montarlo, se si, in questo caso sarà compito suo farlo saldare, dopo faremo le prove sul motore.
Confrontando l'ingombro in altezza con il 26 / 28 c'è da essere soddisfatti, anzi...

Volendo, soluzioni alternative al 26/28 ci sono, basta un po di fantasia.

:s
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)
Avatar utente
Mantovasud
Utente DOC
Utente DOC
Messaggi: 2539
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: MANTOVA

Re: Weber 32 TLF

Messaggio da Mantovasud »

:s

Per togliere eventuali dubbi sulla possibile applicazione di questo carburatore ho simulato il montaggio al banco usando il coperchio-valvole della Panda 30.
..nella Panda il raccordo dello sfiato ha una posizione diversa e in questo caso tocca il carburatore...lo spazio a disposizione è già sufficiente per azionare lo starter, mentre l'acceleratore è dalla parte opposta con entrambe le viti di registro.

Il bilanciere dell'acceleratore può cambiare la posizione.

:s
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)
Avatar utente
Mantovasud
Utente DOC
Utente DOC
Messaggi: 2539
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: MANTOVA

Re: Weber 32 TLF

Messaggio da Mantovasud »

:s
Il dispositivo dello starter è funzionante e il cavo si libera in un attimo dal carburatore, ho replicato un sistema già in uso senza ricordare dove.
Come ho già scritto in un'altra discussione, lo "starter potrebbe non servire"...dal momento che c'è, la sua presenza è sempre ben gradita.

La foto mostra come si fissa il carburatore al collettore, le viti sono lunghe perchè sul motore FIRE comprendono lo spessore termico che non useremo...o forse si, dipende dallo spazio in altezza.
Il peso del carburatore è contenuto, il consiglio è di mettere comunque 2 heli-coil da 6 mm sulla flangia in previsione dei multipli interventi, anche perchè si fa prima a togliere il carburatore che smontare il solo coperchio.

:s
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)
Sbudellagomme
Utente
Utente
Messaggi: 319
Iscritto il: 03.04.2017, 14:21
Nome: Emanuele
Provincia: PADOVA

Re: Weber 32 TLF

Messaggio da Sbudellagomme »

Mantovasud ha scritto: 12.09.2021, 5:53 :s
Il dispositivo dello starter è funzionante e il cavo si libera in un attimo dal carburatore, ho replicato un sistema già in uso senza ricordare dove.
Come ho già scritto in un'altra discussione, lo "starter potrebbe non servire"...dal momento che c'è, la sua presenza è sempre ben gradita.

La foto mostra come si fissa il carburatore al collettore, le viti sono lunghe perchè sul motore FIRE comprendono lo spessore termico che non useremo...o forse si, dipende dallo spazio in altezza.
Il peso del carburatore è contenuto, il consiglio è di mettere comunque 2 heli-coil da 6 mm sulla flangia in previsione dei multipli interventi, anche perchè si fa prima a togliere il carburatore che smontare il solo coperchio.

:s
Ciao Emidio!
Hai provato ad adattare questo carburatore come alternativa al classico 28/28 elaborato, perché è un dispositivo facilmente reperibile? Inoltre, è lo stesso della panda 750?
Grazie e un saluto :s
Emanuele
Avatar utente
Mantovasud
Utente DOC
Utente DOC
Messaggi: 2539
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: MANTOVA

Re: Weber 32 TLF

Messaggio da Mantovasud »

:s

Dal momento che un carburatore di dimensioni medie non esiste più, (è stato riesumato il Solex della Campagnola), questo potrebbe essere interessante, è facile da manovrare, in alluminio, di dimensioni giuste e duraturo nel tempo, non capisco perchè non deve essere preso in considerazione.
Lo montano tutti i motori FIRE, anche la Fiat Tipo 1100..è certo che dovrei provarlo, dovrei adattare il collettore e trovare un'anima pia che mi dia fiducia.. il diffusore si adatta in seguito.

Il convogliatore dell'aria della Panda 30 è il suo, una fascetta ed è fermo..adesso sto studiando per il comando dell' acceleratore, è meglio con un filo ciclistico.

:s
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)
Avatar utente
Mantovasud
Utente DOC
Utente DOC
Messaggi: 2539
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: MANTOVA

Re: Weber 32 TLF

Messaggio da Mantovasud »

:s

Il carburatore Weber 32 TLF non è il "28" fatto a modo mio, è tutt'altra cosa, queste cose mi danno soddisfazione.. a differenza di altri, non ho segreti e timore reverenziale verso nessuno, maggiormente NON ho paura di sbagliare, è questo che mi distingue, agisco senza timore alcuno, il materiale è mio e la faccia pure.

I Signori del Forum certe cose le avranno capite ?.. Ignorare quello che vedono non è da loro, magari ci avranno pure pensato, mah...forse divulgare qualcosa non è nel loro interesse.

Anticipo un commento..
..desso si dirà che la farfalla si apre nel modo di favorire un cilindro rispetto l'altro,

Quasi la medesima cosa succede su un motore pluricilindrico, a caso diciamo i 6 cilindri di Fiat e BMW a un carburatore, doppio ma sempre 1... la differente lunghezza dei condotti favorisce sempre i cilindri centrali ?..e il quadri-corpo Solex della BMW dove lo mettiamo ?
E' lo 0,001 % che compromette tutto ?

Il montaggio è possibile e va studiato.

:s
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)
Avatar utente
Mantovasud
Utente DOC
Utente DOC
Messaggi: 2539
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: MANTOVA

Re: Weber 32 TLF

Messaggio da Mantovasud »

:s

Ho trovato la soluzione per il comando dell'acceleratore, adesso ci sarebbe da ruotare il bilanciere e fissarlo nella posizione ideale, (sarebbe il segno rosso), poi, trovare un punto per dove e come ancorare il supporto-registro della guaina...qui manca l'essenziale.
Non serve neanche la molla di richiamo farfalla, è integrata nel carburatore, questo se usiamo una treccia che non sia una fune.

Adesso devo applicarmi sul collettore, serve uno capace per non compromettere tutto, a me vengono le idee, quando è una questione di numeri lo faccio fare ad altri.

Nella foto è visibile il distanziale termico, è un po altino, volendo se ne possono fare 2, uno sicuro.

:s
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)
Sbudellagomme
Utente
Utente
Messaggi: 319
Iscritto il: 03.04.2017, 14:21
Nome: Emanuele
Provincia: PADOVA

Re: Weber 32 TLF

Messaggio da Sbudellagomme »

Le intenzioni sono buone e il risultato sembra stia venendo bene. Adesso speriamo ci sia qualcuno che faccia da cavia per testarlo :?
Complimenti per l'inventiva e buon proseguimento
Emanuele
Rispondi

Torna a “ALIMENTAZIONE”