Solex 32 PHH

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1787
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio

Solex 32 PHH

Messaggio da Mantovasud » 06.08.2019, 13:42

Sto adattando un carburatore PHH da 32 di un 1100 R per un motore 650/126 che ancora "deve vedere la luce"...avrà una modifica soft ma tale da permettere di montare un'orizzontale con le dimensioni che preferisco.
Questo tipo di Solex si presta bene a modiche, mi hanno portato il collettore di aspirazione ma non è quello giusto, non mi piace, lo vedo più indicato per una testa 500.

A modo mio ho assemblato il comando dell'acceleratore, il risultato è confortevole, per il resto più avanti.

:s
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1499
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape

Re: Solex 32 PHH

Messaggio da Ape20ff » 06.08.2019, 18:14

Salve a tutti.
Se non sbaglio la leva dell'acceleratore andrà a capitare sul lato interno.
Hai utilizzato una leva dello stesso marchio del carburatore.
Un collettore potrebbe essere meglio di un altro ma non capisco perchè come riferimento si prenda il tipo di testa.
Una volta lavorate in base ad una certa configurazione, una testa 500 ed una 650 non dovrebbero apparire allo stesso modo almeno per quello che rigurda il condotto di aspirzione?
Un saluto.

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1787
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio

Re: Solex 32 PHH

Messaggio da Mantovasud » 06.08.2019, 19:27

Per la la lavorazione della testa è vero quello che dici..
..siccome ha una 500 L, voleva modificare il suo motore e portarlo a 650, gli ho proposto quello che ho conservato della mia 126, vuole anche il cambio.
E' un'appassionato e ha anche altre vetture storiche, adesso vuole mantenere il suo motore originale, attualmente ha il cambio modificato 126..il carburatore lo ha comprato tempo fa, prima di conoscerlo, il collettore pure, sinceramente ne ho visti altri decisamente migliori con il foro adattato alla testa 126..quello che ha comprato ha il foro della 500 un po allungato e i condotti fanno un'angolo a 90°.

Il Solex non è facile, comunque meglio del DCOF, ho fiducia in un buon risultato..

Si, il carburatore accelera dall'altra parte, volevo girare l'asse o filettare la parte dove è più naturale che ci sia l'acceleratore..non è stato possibile nessuna delle due cose..

Il comando è una parte di una leva acceleratore di un carburatore Solex, un taglia e cuci.. il rinvio con una leva rigida non va bene, non mi piace, il pensiero è avere un'acceleratore che non trasmette vibrazioni sul pedale e la facilità per intervenire sul carburatore (sotto) nelle migliori condizioni per lavorare, io e gli altri.
Anche qui ho eliminato le viti e messo 4 prigionieri.

:s
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Guido972
Utente
Utente
Messaggi: 2921
Iscritto il: 18.03.2010, 21:43
Nome: guido

Re: Solex 32 PHH

Messaggio da Guido972 » 06.08.2019, 23:06

Mantovasud ha scritto:
06.08.2019, 13:42
Sto adattando un carburatore PHH da 32 di un 1100 R per un motore 650/126 che ancora "deve vedere la luce"...avrà una modifica soft ma tale da permettere di montare un'orizzontale con le dimensioni che preferisco.
Questo tipo di Solex si presta bene a modiche, mi hanno portato il collettore di aspirazione ma non è quello giusto, non mi piace, lo vedo più indicato per una testa 500.

A modo mio ho assemblato il comando dell'acceleratore, il risultato è confortevole, per il resto più avanti.

:s
Molto bene Mimì. Attendiamo l'evolversi.

Avatar utente
doibaf
Staff
Staff
Messaggi: 5390
Iscritto il: 23.11.2009, 18:12
Nome: Fabio
Località: via Tuscolana

Re: Solex 32 PHH

Messaggio da doibaf » 07.08.2019, 8:05

Che differenza hanno i 32 della 1100 R rispetto ai 32 della Fulvia?

doibaf

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1787
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio

Re: Solex 32 PHH

Messaggio da Mantovasud » 07.08.2019, 13:06

Potrei dire che il 32 della Fulvia è migliore se abbiamo una testa sdoppiata, in questo caso ogni condotto ha un registrazione del minimo autonoma ..ancora meglio se aveva le viti di by-pass

Si monta anche su una mono-condotto, solo che in questo caso se vogliamo essere pignoli le registrazioni delle due viti miscela possono differire, una sarà meno aperta dell'altra dal momento che le due registrazioni confluiscono in un unico cilindro..tutte e due con la medesima apertura potrebbe essere o troppo ricca o magra...nella Fulvia ogni condotto alimenta un singolo cilindro.

Per i regime minimo non cambia nulla.

Entrambi hanno i getti pompa riportati fissi, sul 1100 R non è possibile sostituire la valvola di carico e scarico della pompa, mentre è possibile sul Fulvia , i diffusori in entrambi i carburatori sono intercambiabili. da 26 sulla Fulvia, 22 per il 1100 R

Sui carburatori della Fulvia solo in questo modello da 32 sono amovibili..HF 1600 a parte.

Le pompe di ripresa si differiscono, la Fulvia permette una registrazione migliore.

Lo dico come esperienza passata, non ho mai fatto questo montaggio, i diffusori sul 1100 R li vedo un po piccoli, abbiamo il tornio, avanzeremo 1 mm alla volta.

:s
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Avatar utente
doibaf
Staff
Staff
Messaggi: 5390
Iscritto il: 23.11.2009, 18:12
Nome: Fabio
Località: via Tuscolana

Re: Solex 32 PHH

Messaggio da doibaf » 08.08.2019, 8:33

:aa: :aa: :aa: :aa: :aa: Grazie dell'ottima spiegazione!

doibaf

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1787
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio

Re: Solex 32 PHH

Messaggio da Mantovasud » 10.08.2019, 7:23

Per adesso sono riuscito soltanto a smontare un solo centratore e il suo diffusore, si sono come saldati con l'umidità e il tempo trascorso.
Non mi ricordo se il foro del centratore nella Fulvia (da 32) è più grande, qui è abbastanza piccolo, credo che non posso andare troppo avanti con il diametro del diffusore, comunque devo necessariamente allargarlo un po.

Eventuali variabili sono sempre a disposizione.

Nei 35 i diffusori sono fissi e si distinguono in 29 e 31, cambiano anche i centratori nella loro forma.

Voglio aggiungere una seconda molla di richiamo alla leva delle farfalle, serve per eliminare un'ulteriore molla di richiamo per il pedale sulla leva acceleratore, serve per far ruotare meglio l'asse.. questo modello di carburatore si presta a questa modifica.. gli assi farfalla non ruotano sui cuscinetti a sfera.

Nella foto mostro una coppia di 35 PHH NUOVI della Fulvia...ormai unici.

:s
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1787
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio

Re: Solex 32 PHH

Messaggio da Mantovasud » 10.08.2019, 19:57

:s
Finalmente ho estratto il diffusore, il martello è sempre stato un "mezzo meccanico".
Ho montato la seconda molla, volevo filettare la parte esterna dell'asse..poi ho semplificato in un modo altrettanto efficiente.

:s
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1499
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape

Re: Solex 32 PHH

Messaggio da Ape20ff » 10.08.2019, 20:34

Salve a tutti.
Ho provato a cercare il manuale officina per saperne qualcosa di più.
Ho trovato invece il catalogo ricambi della 1100 R.
1.PNG
2.PNG
3.PNG
Nell'esploso centratori e diffusori nemmeno ci sono.
Non riesco a capire le differenze che sono indicate nell'ultimo disegno.
Ho pensato che potessero esserci due versioni di questo carburatore,uno con quella che dovrebbe essere la presa per la depressione e l'altro senza.
Comunque la presa è collegata alla scatola del filtro dell'aria e così i conti non mi tornano.
Un saluto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1787
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio

Re: Solex 32 PHH

Messaggio da Mantovasud » 11.08.2019, 5:12

Ciao Ape
Quell'esploso è di un Weber 32 DCOF, in questo modello i diffusori sono integrati nel corpo e i centratori si incastrano come sul 26 IMB..
Possiamo dire che il Solex è "più semplice".. lo starter nel Weber funziona a sottrazione di aria e il dispositivo è troppo macchinoso, ci sono farfalle. leve, tiranti e in alcuni un dispositivo anti-ingolfamento per lo starter.

Una volta detto che è pressofuso in alluminio e non subisce le deformazioni dovute al calore..per il resto nessun pregio che lo rende migliore.

Nell'ultimo disegno, credo di capire che il dispositivo che agisce per aspirare i gas oleosi (al minimo) che dal coperchio valvole arriva al filtro aria, in un disegno lo fa attraverso un raccordo e un tubetto sul sul carburatore, nell'altro va direttamente sul collettore di aspirazione.

Con il motore al MINIMO sul foro del collettore c'è una depressione, quindi una parte dei gas by-passa il filtro aria..una volta aperta la farfalla passa tutto attraverso il filtro aria.
Questo per ottenere la registrazione del minimo poco influenzata dai gas che escono dal coperchio valvole.

:s
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1499
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape

Re: Solex 32 PHH

Messaggio da Ape20ff » 11.08.2019, 16:02

Salve a tutti.
Si,è vero è del Weber, c'è anche scritto ma non me ne sono accorto.
Scusate.Ormai sono lesso per via del caldo.
Sul catalogo ricambi ci sono altre due immagini del DCOF.
1.PNG
2.PNG
Purtroppo mi sono confuso, l'ho riconosciuto in queste immagini dal coperchio,poi non so il perchè ho dato per scontato che le altre immagini fossero dell'altro carburatore.
Scusate ancora,alla fine sul catalogo c'è soltanto il Weber e non il Solex di cui si parla in questa discussione.
Grazie,Mimì.
Un saluto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1787
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio

Re: Solex 32 PHH

Messaggio da Mantovasud » 11.08.2019, 18:43

Ciao :s
Non devi scusarti di niente, anzi, fa piacere se qualcuno si interessa a queste cose così tanto noiose..

Questo è il centratore (spruzzatore) del 32 a confronto con il modello da 35 della Fulvia, come sono sui 32 Lancia non lo ricordo..volendo possono essere alternativi ai 32 del 1100 R ..è possibile e ben fatto, ma non un leva e metti, hanno la medesima altezza ma non la larghezza..da 32 sul Fiat, 33,5 sul Lancia.

Per capire la differenza basta guardare i carburatori Fulvia e quello della R
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1787
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio

Re: Solex 32 PHH

Messaggio da Mantovasud » 12.08.2019, 19:11

Ormai siamo quasi a fine corsa, ultimati i lavori il carburatore si presenterà in queste condizioni..non l'ho fotografato montato sul collettore di aspirazione perchè quello che mi hanno dato non mi piace.

Ho sostituito le viti con i prigionieri, si fa prima quando vogliamo intervenire per sollevare il coperchio e sotto per sostituire i getti del max.. ho eliminato pure le viti per l'accesso ai minimi e freni-aria-emulsionatori..si entra con un giravite nano.

Adesso non rimane che allargare i diffusori, le trombette le hanno procurate loro..per dove abitiamo, in inverno il carburatore in queste condizioni non viene a trovarsi nella situazione più favorevole, adesso vedo di inventarmi un sistema di aspirazione invernale.

:s
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1499
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape

Re: Solex 32 PHH

Messaggio da Ape20ff » 12.08.2019, 20:19

Salve a tutti.
Forse non c'è più la possibilità di fotografare il primo collettore e allora vorrei approfittare almeno del prossimo per una foto del dettaglio per cui differiscono.
Il catalogo ricambi di questi carburatori prevedono poche alternative a livello di diffusori e centratori?
Penso di poer ritrovare i dati di quelli della Fulvia dai manuali di uso e manutenzione ma non so se le confugurazioni dei getti sono complete.
Un saluto.

Rispondi

Torna a “ALIMENTAZIONE”