Un nuovo TIPO di carburatore

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1627
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Un nuovo TIPO di carburatore

Messaggio da Mantovasud » 24.06.2017, 18:43

Ti ringrazio per essere intervenuto..

Quello che hai scritto mi ripaga di tutto, sono parole sincere dette da una persona competente, farò pure degli errori, tutti li facciamo... riconoscere delle qualità nelle difficoltà che si incontrano quando si affrontando nuove sfide è già molto...solo questo mi rende soddisfatto.

Non nascondo nulla, ma neanche bisogna aspettare alla finestra, i carburatori per la 500/126 sono ormai quelli che tutti conoscono, non destano interesse più di tanto...li possiamo portare anche a 30, ma sarà sempre un 28...non dico che è sbagliato, forse sono incontentabile io..l'abilità di chi esegue il lavoro va SEMPRE rispettata.

Direte... cosa c'entra l'interesse con il carburatore, il motore è modificato e anche il carburatore lo è....solo che nessuno sa riconoscerlo...un sistema di alimentazione adeguato desta più interesse che quattro cerchi appena montati, tutti vanno dietro a vedere e sentire il motore girare..

Questo carburatore può essere un'alternativa ai vari orizzontali quando il motore non è particolarmente spinto..il TIPO è un 32/34, ci permetterebbe una guida facile ed economica su un motore che non rientra nella top prestazionale...tanti inconvenienti del tipo auto-accensioni possono essere eliminati, un minimo stabile e mai accelerato dovuto alla fusione del carburatore in alluminio (tre parti, coperchio, vaschetta e corpo farfallato)..va comunque adattato per il montaggio, le soddisfazioni potrebbero essere interessanti e pure le difficoltà.

Purtroppo i vari Solex resi famosi negli anni passati non esistono più...e neanche li consiglierei, ridotti ormai a reperti archeologici con prezzi oltre il buon senso e la paura che ci resta tutto in mano. :s

Emidio
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Ghepcar
Utente
Utente
Messaggi: 2828
Iscritto il: 06.05.2007, 19:26
Nome: Pierino
Provincia: Monza e della Brianza

Re: Un nuovo TIPO di carburatore

Messaggio da Ghepcar » 24.06.2017, 23:46

Mantovasud ha scritto:... i carburatori per la 500/126 sono ormai quelli che tutti conoscono, non destano interesse più di tanto...li possiamo portare anche a 30, ma sarà sempre un 28...
Dipende. Mettere solo una farfalla da 30 fa poca differenza ma lavorarne il corpo e tutta la linea di alimentazione assicura altre prestazioni.
Il carburatore che presenti potrebbe essere il non plus ultra ma questo lo si potrebbe dire solo dopo prove comparative con altri pretendenti al titolo di " miglior carburatore di sempre".
Nel tempo ho letto bene e male di alcuni tipi ( su tutti l' FZD e il DCNF ) ma, il carburatore partecipa alla vita del motore, non ne è il solo responsabile. E lo stesso mi sento di affermarlo per il collettore e la testata...
Il discorso è certamente ampio, complesso e affascinante ma il funzionamento del carburatore si basa su dei concetti prevalentemente fisici che non tengono conto delle marche e delle sigle ma delle forme e delle geometrie.
Se una cosa va male c'è sempre un perchè idem se va bene.

Saluti, Pierino.

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1627
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Un nuovo TIPO di carburatore

Messaggio da Mantovasud » 25.06.2017, 7:08

Certamente avrai capito che non voglio mettere una croce sul 28/30 e neanche su quelli che hai citato...dico che è tempo di provare nuove soluzioni..
Alcuni carburatori possono essere più performanti di altri, alcuni vengono montati con il solo pensiero che sono le dimensioni quelle che determinano la bontà del lavoro..come tutto il resto è un componente del motore e svolge un ruolo fondamentale, non essendone però ma il solo responsabile.

Il 28 allargato va bene, lo riconosco...ci toglie dai tanti guai e insoddisfazioni che potrebbero sorgere nel consigliarne uno più performante..ci pariamo un po il c..o, è giusto che sia così.

Se una cosa va male chiediamoci il perchè...può non essere adatta o magari non ci siamo applicati abbastanza perchè avevamo pronta la soluzione B...
Ovviamente non stiamo in officina a rispondere al telefono... consegnata un'auto il pensiero non può essere quello che il mattino seguente la riportano in officina per rimetterci ancora le mani...

Emidio :s
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Avatar utente
Chiuritusu
Utente
Utente
Messaggi: 10356
Iscritto il: 18.02.2011, 23:26
Nome: Luca
Località: Ceriseattle
Provincia: Cosenza

Re: Un nuovo TIPO di carburatore

Messaggio da Chiuritusu » 25.06.2017, 17:46

Oleandroi ha scritto:
Chiuritusu ha scritto:Tutto interessante... Ma quando li sentiremo girare??? :s
Se Emidio abitasse più vicino a me,non avrei problemi a provare qualche sua modifica,di motori a terra ne ho sempre qualcuno,potrei montarle e provarle,ho anche un 5ino Muletto senza motore per poter fare anche la prova su strada;sono sicuro del loro funzionamento perché sono fatte da persona competente,sicuramente provandole su strada avranno bisogno di piccoli ritocchi di taratura,cosa normalissima quando si tratta di prototipi,ma,come ho detto prima,sono certo della loro bontà. :s
Spero che anche le mie risposte, non siano motivo di "competizione"... Cerco solo di spronare a fare vedere la realtà dei fatti... Non perché devo buttare la critica sul lavoro di un altro... Ma per curiosità di vedere altre soluzioni.. Ripeto.. il forum è bello perché ognuno condivide le sue riuscite.... Guarda quante cazzate che ho pubblicato!!! Tutto qua!!!
Saluti dal Mare!
et voilà,et voilà... Cavuci 'nculu a' la libertà

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1627
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Un nuovo TIPO di carburatore

Messaggio da Mantovasud » 25.06.2017, 21:26

:s Ciao...può darsi che neanche vada a buon fine.

Quello che cerco di far capire è che sono possibili dei montaggi alternativi...anche il carburatore dei motori Fire, il 32 TLF è un donatore compatibile, potrebbe essere buono per i motori non eccessivamente potenti..
...è nella logica che lo dovremo adattare e istallare con un collettore specifico..magari modificandone uno che già possediamo.

Il carburatore della Tipo è nella condizione di essere istallato...da "nuovo", non si presenta così, è ben diverso nelle sue condizioni originali, decisamente ingombrante..
..alcune cose sono superflue, altre vanno eliminate, altre ancora corrette, occorre intervenire anche con la sega...

Che funziona sono sicuro...come non lo so, ognuno di noi ha una diversa sensibilità per intervenire sui difetti, nel Forum ci sono persone qualificate, anche loro hanno la capacità per correggere eventuali anomalie...

Quello che non riesco a capire è perchè non posso limitare il mio impegno nel favorire il solo montaggio, ma impegnarmi in prove che non potrei comunque fare...non sto facendo una promozione commerciale, una mia idea, ho voluto condividerla con tutti, mi sono impegnato con mezzi e risorse di mia iniziativa, non mi sembra il caso che faccia anche il resto..
..nel forum ci sono fiore di meccanici, chi ha capito ha dato la sua disponibilità...



Se non sappiamo risolvere un problema o ci sfuggono alcune cose..non possiamo dire che quel carburatore (a caso) non ha i requisiti e non si presta per montarlo sulla 500...magari quello che sfugge ad alcuni si risolve con la capacità di altri.

Ciao a tutti :s
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Ghepcar
Utente
Utente
Messaggi: 2828
Iscritto il: 06.05.2007, 19:26
Nome: Pierino
Provincia: Monza e della Brianza

Re: Un nuovo TIPO di carburatore

Messaggio da Ghepcar » 25.06.2017, 23:27

Mantovasud ha scritto: Questo è della tipo 1400,è un 32/34 con diffusori da 21/24.
Esisteva anche la Fiat Tipo 1100 ma montava il 32 TFL.
Come suo cugino il TFL vale per la qualità.... la funzionalità è cosa nostra.
Come si può vedere c'è una certa correlazione tra la cilindrata del motore e le misure del carburatore oltre che del modello. In questi casi mi sento di dire che le misure tra farfalle e diffusori ne caratterizzano un comportamento dolce e lineare del motore; di certo non sono i cavalli la priorità.
A completamento della "valutazione da bar" dei fenomeni fisici che anche influenzano il comportamento manca la distanza tra il venturi e la farfalla ma per questione di ingombri si assomigliano un po tutti.
Scrivi: La funzionalità è cosa nostra. Vero ma l' indole del carburatore nasce da quelle grandezze; vedasi gli effetti pratici derivanti dalla sostituzione dei soli diffusori su quei carburatori ove ciò è possibile.

Saluti, Pierino.

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1627
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Un nuovo TIPO di carburatore

Messaggio da Mantovasud » 26.06.2017, 6:59

Questi carburatori sono l'ultima evoluzione della specie, dopo loro il nulla...
Non possiamo fare un confronto con il passato, diffusori e centratori erano amovibili, le dimensioni maggiori si rendevano obbligatorie...facilitare la produzione e ridurre i costi ha portato ai risultati che tutti conosciamo.

Quella distanza fra il tubo di Venturi e la farfalla non la capisco...la riduzione delle dimensioni globali ha obbligato gli ingegneri a trovare nuove soluzioni.. non per questo il carburatore ha subito delle deficienze, anzi, i nuovi motori Panda FIRE (a carburatori) hanno permesso una riduzione delle cilindrate e aumenti di potenza di far impallidire le varie Abarth e Giannini.
Ho insistito a carburatori perchè con il carburatore il motore ha una resa maggiore...di contro ci procura dei consumi eccessivi e la necessità di periodici interventi di manutenzione.. minimo, pulizia getti e continue registrazioni.

E' cambiato tutto, se la 500 vorrà proseguire il suo cammino occorrerà prendercene cura...il carburatore appartiene alla sua storia, qualcosa occorrerà fare, non c'è altrimenti.

Aggiungo.... la Tipo 1600 cc aveva il medesimo carburatore.

Ciao :s

Emidio
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1423
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape
Provincia: Nuoro

Re: Un nuovo TIPO di carburatore

Messaggio da Ape20ff » 05.02.2019, 18:51

Salve a tutti.
Stavo dando un'occhiata a questi carburatori solo per curiosità,le abitudini sono dure a morire.
Adesso non ricordo con esattezza la sigla,mi confondo anche con i carburatori dei moroti Fire.
Va be',posso sempre andare a ricercare e controllare la sigla del carburatore della Tipo 1.4 e 1.6.
Sono tutti di una stessa famiglia di carburatori? Immagino che sia l'ultima evoluzione dei carburatori Weber su auto di serie prima dell'avvento delle iniezioni.
Ogni tanto guardo qualche annuncio e ormai non ci sono più auto a carburatore d'occasione,poi ho pensato di trovare qualche auto più recente ad iniezione ma con un motore che fosse già stato utilizzato a carburatore su modelli precedenti,non c'è molto anche così.
Ecco un altro motivo per l'interesse in questi carburatori,c'è da vedere se si trovano collettori adatti alla trasformazione e se c'è lo spazio nel vano motore.
Il carburatore della Tipo sembra che l'abbiano montato anche sulla Regata.
Poi c'è quello che vai mostrato della Ford e forse l'hanno utilizzato su più modelli.
Mi pare che la differenza a livello di sigla sia nell'utlima lettera.
Anche sulla Delta hanno utilizzato un carburatore simile con lettera finale diversa.
Stessa cosa per Renault ed il secondo corpo apre per depressione come per Ford.
A livello di ingombro,accessori e leveraggio cosa cambia tra tutti questi carburatori?
Grazie.
Un saluto.

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1627
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Un nuovo TIPO di carburatore

Messaggio da Mantovasud » 06.02.2019, 7:52

Ciao :s
La Regata 1300 montava un Weber DMTE 30/32.. ( Uno/Nuova Ritmo)
La Regata 1600 /100 Super era equipaggiata con il Weber DMTR 32/34, comprendeva anche le varie Ritmo 1500 85 cv e 1600 105 cv

Mi ritrovo anche un 34 DMTR 53 con diffusori da 23/26..questo non saprei a chi attribuirlo non avendo tutti gli esplosi...le Lancia montavano il DAT.

Questi carburatori sono un po pesanti, sono in lega Zama, diversi dai modelli della Tipo che sono in lega di alluminio...

Sono applicazioni che avrei fatto per me, mi ha sempre entusiasmato procedere in qualcosa di diverso, non rispettare le regole.

Per il sistema di apertura della farfalla eviterei i leveraggi meccanici, meglio il sistema con un filo SOTTILE fin sul carburatore, scorre MOLTO meglio visto che lo sforzo per aprire la farfalla è minimo, non serve una fune, i rinvii meccani sono spesso la causa di impuntamenti e la ruvidità del sistema.
Un'altra causa di scarsa sensibilità è di intervenire smontando il pedale dell'acceleratore, togliere la ruggine e controllare che funzioni bene..a volte si piegano e non riescono a fare una corsa sufficiente per aprire la farfalla, tappetini a parte.

:s
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1423
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape
Provincia: Nuoro

Re: Un nuovo TIPO di carburatore

Messaggio da Ape20ff » 06.02.2019, 21:52

Salve a tutti.
Questo carburatore è intercambiabile con qualche altro modello della Weber o qualcuno della Solex o Dell'Orto?
Lo chiedo per avere più possibilità di trovare un collettore.
Questo è l'ultimo prodotto,peccato che non si riesca a leggere la data.
Carburatore Weber TLDE.jpg
Carburatore Weber TLDE -Corpo farfallato Weber.jpg
Ho trovato due sigle,da quello che ho capito la seconda è della versione per auto con aria condizionata.
TLDE 32-34.jpg
Non ho trovato di meglio,tra il carburatoire per 1.4 e 1.6 cambia solo un getto,possibile?
Taratura e regolazioni 1.4-1.6.jpg
Questi non sono i manauli che preferisco e non solo per la lingua.Intuisco che si parla anche del cut off,in questo documento ho visto che c'era anche la Regata ma non nè un manuale ufficiale Fiat e nememno Weber.
TLDE 1.jpg
TLDE 2.jpg
TLDE 3.jpg
TLDE 4.jpg
TLDE 5.jpg
TLDE 6.jpg
TLDE 7.jpg
TLDE 8.jpg
TLDE 9.jpg
TLDE 10.jpg
Poi i TLDA per Lancia.
TLDA 1.jpg
TLDA 2.jpg
TLDA 3.jpg
TLDA 4.jpg
TLDA 5.jpg
TLDA 6.jpg
TLDA 7.jpg
TLDA 8.jpg
TLDA 9.jpg
Poi ci sono i TLDM per Ford.
Ford-WEBER TLDM.pdf
Infine i TLDR per Renault.
Tarature carburatori Renault.pdf
Revisione carburatori Renault.pdf
Il solito problema delle immagini che da salvate e caricate si rimpiccioliscono,spero di far meglio la prossima volta.
Un saluto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1423
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape
Provincia: Nuoro

Re: Un nuovo TIPO di carburatore

Messaggio da Ape20ff » 07.02.2019, 0:43

1 TLDE.jpg
2 TLDE.jpg
3 TLDE.jpg
4 TLDE.jpg
5 TLDE.jpg
6 TLDE.jpg
7 TLDE.jpg
8 TLDE.jpg
9 TLDE.jpg
10 TLDE.jpg
11 TLDE.jpg
12 TLDE.jpg
Salve a tutti.
Ci ho riprovato con il TLDE ma sembra che il risultato non cambi. E' un po' scoraggiante.
Un saluto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1627
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Un nuovo TIPO di carburatore

Messaggio da Mantovasud » 07.02.2019, 7:44

Nella seconda foto, quello a SX è di un motore Ford..potrebbe essere di una Orion o Fiesta..l'altro pare essere un sistema di iniezione a mono-iniettore.
Nelle vetture con l'aria condizionata, i carburatori necessitavano di un minimo più veloce, la stessa cosa se avevano il servo-sterzo idraulico.. un dispositivo elettrico o pneumatico interveniva sul leveraggio mantenendo appena più aperta la farfalla dell'acceleratore.

In alcune variava appena la carburazione oppure vi era l'aggiunta di particolari.
Quello nella foto e di un carburatore Solex, è a depressione, il minimo accelerato è registrabile ponendo un limite al tiraggio della membrana.

:s
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1423
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape
Provincia: Nuoro

Re: Un nuovo TIPO di carburatore

Messaggio da Ape20ff » 07.02.2019, 22:08

Salve a tutti.
Grazie,Mimì.
Quelle due foto sono dello stesso carburatore, stando alle indicazioni della targhetta dovrebbe essere proprio della Tipo-Tempra 1.4.
Nelle stesse foto c'è anche il corpo farfallato singlepoint,dovrebbe essere sempre della Weber anche se diverso da quelli visti sulle Fiat,quello potrebbe essere di una Ford,il TPS rosso è una caratteristica delle iniezioni sulle auto di quella casa.
Ho intravisto un annuncio di un carburatore Ford a 610 euro non sono andato nemmeno a guaradre le immagini...
Ho cercato un motore con un carburatore di questi per vedere se ci fosse un collettore che andasse bene anche su altre auto.
Ho trovato un carburatore non originale,un altro tipo di carburatore che pure dovrebbe essere particolare, non so se sia intercambiabile con un TLDE o un DMTR.
Si tratta di un tipo di carburatore denominato"Varijet",poteva provenire da un Opel Ascona,era montato su di un motore di origine Fiat ma non conosco il collettore di origine.
Questo è quello montato su alcune Renault.
1 TLDR.JPG
2 TLDR.JPG
3 TLDR.JPG
4 TLDR.JPG
Non è facile identificarlo a vista sulle Renault per via del cassonetto del filtro dell'aria che lo copre tranne che in certa versione.
Carburatore R 19.JPG
Motore R 19-Carburatore Weber TLDR.jpg
La posizione dei tre prigionieri che tengono il coperchio tradisce la parentela col carbutaore utilizzato sulle Fiat.
Ho convertito le immagini del manuale del carburatore TLDE per vedere se così sono più leggibili.
1 TLDE.pdf
2 TLDE.pdf
3 TLDE.pdf
4 TLDE.pdf
5 TLDE.pdf
6 TLDE.pdf
7 TLDE.pdf
8 TLDE.pdf
9 TLDE.pdf
10 TLDE.pdf
11 TLDE.pdf
12 TLDE.pdf
E' strano che ci sia anche la Regata nella lista,ho pensato ad un errore però il fatto di aver trovato qualcosa di simile per la Delta mi ha fatto riflettere su di una cosa.
La Delta,la Prisma e la Regata sono tutte derivate dalla Ritmo,sono uscite di serie con l'arrivo della Tipo tranne la Delta.
Può darsi che il manualke si riferisca a Regata costruite all'estero,comunque ci dovrebbe essere un collettore adatto per montare questo carburatore al posto del DMTR almeno per qualche modello del gruppo Fiat.
Non sono potuto risalire al collettore utilizzato col Varijet.
Un saluto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Mantovasud
Utente
Utente
Messaggi: 1627
Iscritto il: 12.02.2016, 17:02
Nome: Emidio
Provincia: Mantova

Re: Un nuovo TIPO di carburatore

Messaggio da Mantovasud » 08.02.2019, 19:59

Il carburatore della Tipo e quelli della serie DRTM e DMTR differiscono nella flangia diversa, non sono intercambiabili..

Le Lancia montavano il DAT..quasi uguale al DRTM e simili..la differenza principale era nel sistema dello starter, automatico nelle Lancia e manuale sulle FIAT.

Le Renault nei motori più competitivi hanno sempre montato i Weber..almeno dove occorreva un carburatore doppio corpo..sulla 5 di base ad esempio era istallato un monocorpo Solex..
L'e uniche Renault che ho visto con un carburatore doppio corpo Solex sono state, la R 10 e la R 30 (??), un motore a 6 cilindri a V con 2 carburatori verticali..uno monocorpo e l'altro doppio corpo dentro in un unico filtro aria...da pazzi.

:s
Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici.
(mimidiroma)

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1423
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape
Provincia: Nuoro

Re: Un nuovo TIPO di carburatore

Messaggio da Ape20ff » 09.02.2019, 20:09

1 TLDA.pdf
2 TLDA.pdf
3 TLDA.pdf
4 TLDA.pdf
5 TLDA.pdf
6 TLDA.pdf
7 TLDA.pdf
8 TLDA.pdf
9 TLDA.pdf
Salve a tutti.
Questo dovrebbe essere della Lancia Delta.
TLDA-Lancia Delta.jpg
Non si può dire che si trovino a poco,mi sembra che il prezzo dell'annuncio fosse sopra i 180 euro ed è usato.
Per i collettori e l'intercambiabilità dei carburatori è un po' più difficile,questo comunque dovrebbe essere della Tipo 1.4-1.6.
TLDE.JPG
Hanno iniziato ad usarli in sostiruzione di un craburatore elettronico su di un piccolo fuoristrada,è facile trovare quest'indicazione in qualche annuncio,forse è anche per questo che non sono più tanto economici.
Quel motore V6 sulla Renault dovrebbe essere quello denominato PRV utilizzato su Peugeot-Citroen,Renault e Volvo,se non sbaglio è stato utilizzato anche sulla prima serie di Lancia Thema e sull'auto del film "Ritorno al futuro".
Penso di aver trovato l'equivalente del DTLM fatto dalla solex ed utilizzato sempre su Renault.
Solex-Weber.JPG
Dal disegno il meccanismo del minimo veloce sembrerebbe proprio quello che hai mostrato prima.
Questo è il Varajet di origine Opel,non so con quale Weber sia intercambiabile a livello di interassi,forse ho preso una svista.
Varajet.JPG
Ho riguardato le foto delle prove che hai fatto col collettore della Panda 30.
Mi sembra che lo copra perfettamente.
Non ho capito però che modifiche bisognerbbe fare per adattarlo, ho pensato che forse basterebbe rifare o spostare i fori.
In alcune foto invece mi è sembrato che i fori del carburatore utilzzati per il fissaggio sul collettore sporgessero un po' fuori.
Secondo me potrebbe essere preso in considerazione come sostituto, ha sempre due farfalle,è progressivo,ti fa da piccolo e grande,le farfalle sono più grandi di quelle del carburatore della Panda,potrebbe esseer il punto di transizione tra i piccoli verticali ed i più grandi orizzontali.
Un saluto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Rispondi

Torna a “ALIMENTAZIONE”