Motore 740 stradale

Meloni
Utente
Utente
Messaggi: 224
Iscritto il: 02.06.2009, 0:28
Nome: Daniele

Motore 740 stradale

Messaggio da Meloni »

Ciao a tutti, come promesso ecco un report sulla costruzione e sullo svezzamento del mio nuovo 740.
Oltre al 540 che avevo precedentemente, questo è il primo motore di questo tipo che assemblo, e sono molto contento del risultato.
lo definisco "il motore che ha unito l'italia", perchè i due padrini sono il grande Pierino (Gephcar), da Monza ed il compare Luca (Chiuritusu) dalla Calabria.
Tutte le operazioni di rettifica sono state effettuare da Tani e Giannini (RM), e devo ammettere che la competenza, professionalità e soprattutto la pazienza di Attilio mi ha spiazzato in più di una occasione. I grandi nomi sono sempre una garanzia, no cè che dire.

Tutto parte dalla volontà di creare un motore affidabile ma con componentistica "buona" che mi permetta di usarlo regolarmente ma anche di fare de sgasate come si deve. Premetto che quando sono in paese uso la 500 regolarmente tutto l'anno.

La macchina è una 500L, restaurata da poco e già dotata da ormai qualche anno del kit 5 marce Bacci, il cambio è praticamente nuovo in quanto durante il restauro ho fatto in modo di predisporre tutto per un buon uso del "740" (vedi ceppi in tessuto e cura maniacale dell'assetto, che per quanto originale sta dimostrando di funzionare decentemente..).

Il motore è nato attorno ad un monoblocco 110F che avevo reperito a suo tempo, e tutta la componentistica è stata ottimizzata per l'ottenimento del risultato finale.

Inizialmente ero orientato sulla cilindrata 650, ma aver reperito a costo zero una coppia di canne usate da 82mm (rettificate poi a 82.5mm) mi ha fatto optare per la ben piu raffinata cilindrata di 740cc. (750 per essere precisi).

Ecco la "lista della spesa", seguiranno foto della costruzione e racconto dello "svezzamento"

Monoblocco 110F
canne 82.5mm
Piastra sottocanne in acciaio H13.5mm
Pistoni CPS 82.5 3 segmenti con sacche valvole, H30mm (ridotta per ottenere i pistoni sottocanna di circa 1.2mm)
Bielle 130mm H
Kit spruzzatori olio
Albero 126 bis (nuovo, lucidato)
Volano 110F
Equilibratura Tani e Giannini
Bronzina lato volano originale, lato distribuzione in acciaio
Coppa Lavazza 5.5lt (quella vera con alettture esterna/interna)
Carter distribuzione 126 e relativa pompa olio
Albero a camme Tani e Giannini
Testata monocondotto 126-650 con valvole 30-35, (T&G)
Basetta bachelite 126 "intubata"
Carburatore Weber 28 preparato (by Gephcar), attualmente con curva originale e filtro a cono montato dopo la curva.
Accensione 123 Ignition
Coperchio punterie originale
Carter stufa originale
ventola originale saldata e rinforzata (equilibratura verificata da T&G)
Dinamo rimessa a nuovo
Scarico "evo" CECAM con tubi 38mm e doppia uscita (realizzato "su misura" grazie all'intercessione del compare Luca)

A breve aggiornerò il post con foto e ulteriori dettagli.. ora devo scappare, ma dovevo assolutamente aprire il thread!

CIAO!
Sbudellagomme
Utente
Utente
Messaggi: 465
Iscritto il: 03.04.2017, 14:21
Nome: Emanuele
Località: Piove di Sacco

Re: Motore 740 stradale

Messaggio da Sbudellagomme »

Ciao Daniele!
Sembra proprio un bel motorello, attendo ansioso qualche foto.
Un saluto :s
Emanuele
Giocer
Utente
Utente
Messaggi: 143
Iscritto il: 12.01.2018, 22:03
Nome: Giorgio

Re: Motore 740 stradale

Messaggio da Giocer »

Anch'io sono ansioso di assistere agli sviluppi , sono molti mesi che non seguo la costruzione di un nuovo motore :sad: . Comunque il 740 è troppo affascinante , solo se ci si affida ad espertissimi conviene farlo . E comunque è sempre stato un sogno nel cassetto un 740 per tutti i giorni , ma ho "ripiegato" per il 650 per una questione economica ( perchè l'ho fatto di sana pianta come motore sostitutivo ) e il fattore rischio . Dalla configurazione che ci dici , vedo molte idee che avevo in testa , sarà un 740 tranquillo con max 6000 giri ( 28 modificato),uno spasso . :aa:
Avatar utente
Lianca
Utente
Utente
Messaggi: 2025
Iscritto il: 11.02.2013, 13:42
Nome: Luigi

Re: Motore 740 stradale

Messaggio da Lianca »

Un 740cc sul 110f...
Al monoblocco che lavori di rinforzo hai fatto
Si dice che un 700cc è il limite per 110f
Ciao,e grazie per eventuali info
Meloni
Utente
Utente
Messaggi: 224
Iscritto il: 02.06.2009, 0:28
Nome: Daniele

Re: Motore 740 stradale

Messaggio da Meloni »

Giocer ha scritto: 21.08.2021, 10:55 Anch'io sono ansioso di assistere agli sviluppi , sono molti mesi che non seguo la costruzione di un nuovo motore :sad: . Comunque il 740 è troppo affascinante , solo se ci si affida ad espertissimi conviene farlo . E comunque è sempre stato un sogno nel cassetto un 740 per tutti i giorni , ma ho "ripiegato" per il 650 per una questione economica ( perchè l'ho fatto di sana pianta come motore sostitutivo ) e il fattore rischio . Dalla configurazione che ci dici , vedo molte idee che avevo in testa , sarà un 740 tranquillo con max 6000 giri ( 28 modificato),uno spasso . :aa:
Per ora i 6000 (veri) li tira in scioltezza, e devo dire che sono io chedevo farci l'orecchio, perche in effetti il motore vibra pochissimo (merito dell'equilibratura...)

Con un 650 sarei andato a colpo sicuro, ma sono contento di aver "osato" e anche atteso di piu..... alla fine anche se sono andato lungo con letempistiche, l'attesa è stata ripagata,
Meloni
Utente
Utente
Messaggi: 224
Iscritto il: 02.06.2009, 0:28
Nome: Daniele

Re: Motore 740 stradale

Messaggio da Meloni »

Lianca ha scritto: 21.08.2021, 13:47 Un 740cc sul 110f...
Al monoblocco che lavori di rinforzo hai fatto
Si dice che un 700cc è il limite per 110f
Ciao,e grazie per eventuali info
Qualche piccola saldatura, ma nulla di massivo.

In effetti sul monoblocco 110 bisogna stare attenti, ma devo dire che questo è un motore tranquillo... Albero bielle e cilindri reggerebbero tranquillamente una testa sdoppiata fatta come si deve con un doppiocorpo di quelli seri, ma poi dubito che il monoblocco resisterebbe alungo!!
Considera che anche il RC non è nulla di estremo, proprio per girare tranquillamente anche con la normale benzina (ovvio che con la 100 ottani va meglio..)

Ad ogni modo ho usato alcune accortezze che vedremo piu avanti... vi chedo solo un po di pazienza perche sto creando un album
Oleandroi
Utente
Utente
Messaggi: 2659
Iscritto il: 05.12.2013, 23:01
Nome: Francesco

Re: Motore 740 stradale

Messaggio da Oleandroi »

Lianca ha scritto: 21.08.2021, 13:47 Un 740cc sul 110f...
Al monoblocco che lavori di rinforzo hai fatto
Si dice che un 700cc è il limite per 110f
Ciao,e grazie per eventuali info
Sul carter 110F avrò realizzato una decina di elaborazioni con cilindri da 82/740 c.c. ed anche con albero corsa 76/802c.c.,a qualcuno ho spianato la base fino a togliere i colletti d'appoggio cilindri e riportato un rinforzo di saldatura ad alluminio nella zona più debole ed una ripassata per riportare tutto allo stesso piano ad altri non ho usato il riporto per saldatura ma ho rinforzato tramite un materiale specifico resistente a sforzo e temperatura sempre seguito da spianatura ed applicazione della piastra in acciaio dallo spessore adeguato per riportare alla misura occorrente a raggiungere la quota di altezza desiderata. A parte qualche rottura (grippaggio o sbiellata) mai avuto problemi di cedimento nella zona modificata.
Giocer
Utente
Utente
Messaggi: 143
Iscritto il: 12.01.2018, 22:03
Nome: Giorgio

Re: Motore 740 stradale

Messaggio da Giocer »

Oleandroi ha scritto: 22.08.2021, 8:58
Lianca ha scritto: 21.08.2021, 13:47 Un 740cc sul 110f...
Al monoblocco che lavori di rinforzo hai fatto
Si dice che un 700cc è il limite per 110f
Ciao,e grazie per eventuali info
Sul carter 110F avrò realizzato una decina di elaborazioni con cilindri da 82/740 c.c. ed anche con albero corsa 76/802c.c.,a qualcuno ho spianato la base fino a togliere i colletti d'appoggio cilindri e riportato un rinforzo di saldatura ad alluminio nella zona più debole ed una ripassata per riportare tutto allo stesso piano ad altri non ho usato il riporto per saldatura ma ho rinforzato tramite un materiale specifico resistente a sforzo e temperatura sempre seguito da spianatura ed applicazione della piastra in acciaio dallo spessore adeguato per riportare alla misura occorrente a raggiungere la quota di altezza desiderata. A parte qualche rottura (grippaggio o sbiellata) mai avuto problemi di cedimento nella zona modificata.
Alla fine , molti preferiscono non saldare , ma è l'unico modo per stare davvero tranquilli ,specie se aggiungi materiale in più .Con albero da 76 probabilmente le sollecitazioni sono diverse , e non so effettivamente se il monoblocco si sollecita maggiormente con albero 76 o con alesaggio maggiore . C'è chi fa 80 x 80 ( con saldature)
Meloni
Utente
Utente
Messaggi: 224
Iscritto il: 02.06.2009, 0:28
Nome: Daniele

Re: Motore 740 stradale

Messaggio da Meloni »

Meloni ha scritto: 20.08.2021, 20:20 Ciao a tutti, come promesso ecco un report sulla costruzione e sullo svezzamento del mio nuovo 740.
Oltre al 540 che avevo precedentemente, questo è il primo motore di questo tipo che assemblo, e sono molto contento del risultato.
lo definisco "il motore che ha unito l'italia", perchè i due padrini sono il grande Pierino (Gephcar), da Monza ed il compare Luca (Chiuritusu) dalla Calabria.
Tutte le operazioni di rettifica sono state effettuare da Tani e Giannini (RM), e devo ammettere che la competenza, professionalità e soprattutto la pazienza di Attilio mi ha spiazzato in più di una occasione. I grandi nomi sono sempre una garanzia, no cè che dire.

Tutto parte dalla volontà di creare un motore affidabile ma con componentistica "buona" che mi permetta di usarlo regolarmente ma anche di fare de sgasate come si deve. Premetto che quando sono in paese uso la 500 regolarmente tutto l'anno.

La macchina è una 500L, restaurata da poco e già dotata da ormai qualche anno del kit 5 marce Bacci, il cambio è praticamente nuovo in quanto durante il restauro ho fatto in modo di predisporre tutto per un buon uso del "740" (vedi ceppi in tessuto e cura maniacale dell'assetto, che per quanto originale sta dimostrando di funzionare decentemente..).

Il motore è nato attorno ad un monoblocco 110F che avevo reperito a suo tempo, e tutta la componentistica è stata ottimizzata per l'ottenimento del risultato finale.

Inizialmente ero orientato sulla cilindrata 650, ma aver reperito a costo zero una coppia di canne usate da 82mm (rettificate poi a 82.5mm) mi ha fatto optare per la ben piu raffinata cilindrata di 740cc. (750 per essere precisi).

Ecco la "lista della spesa", seguiranno foto della costruzione e racconto dello "svezzamento"

Monoblocco 110F
canne 82.5mm
Piastra sottocanne in acciaio H13.5mm
Pistoni CPS 82.5 3 segmenti con sacche valvole, H30mm (ridotta per ottenere i pistoni sottocanna di circa 1.2mm)
Bielle 130mm H
Kit spruzzatori olio
Albero 126 bis (nuovo, lucidato)
Volano 110F
Equilibratura Tani e Giannini
Bronzina lato volano originale, lato distribuzione in acciaio
Coppa Lavazza 5.5lt (quella vera con alettture esterna/interna)
Carter distribuzione 126 e relativa pompa olio
Albero a camme Tani e Giannini
Testata monocondotto 126-650 con valvole 30-35, (T&G)
Basetta bachelite 126 "intubata"
Carburatore Weber 28 preparato (by Gephcar), attualmente con curva originale e filtro a cono montato dopo la curva.
Accensione 123 Ignition
Coperchio punterie originale
Carter stufa originale
ventola originale saldata e rinforzata (equilibratura verificata da T&G)
Dinamo rimessa a nuovo
Scarico "evo" CECAM con tubi 38mm e doppia uscita (realizzato "su misura" grazie all'intercessione del compare Luca)

A breve aggiornerò il post con foto e ulteriori dettagli.. ora devo scappare, ma dovevo assolutamente aprire il thread!

CIAO!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Sbudellagomme
Utente
Utente
Messaggi: 465
Iscritto il: 03.04.2017, 14:21
Nome: Emanuele
Località: Piove di Sacco

Re: Motore 740 stradale

Messaggio da Sbudellagomme »

:clap: :clap: :clap: Bello bello bello!!!
Hai deciso di non mettere il radiatore dell'olio perché raffredda già molto bene? Scusa se domando, comunque complimenti!
Buona domenica a tutti!
Emanuele
Giocer
Utente
Utente
Messaggi: 143
Iscritto il: 12.01.2018, 22:03
Nome: Giorgio

Re: Motore 740 stradale

Messaggio da Giocer »

bellissimo scarico , vedo che c'è molta cura dell'estetica eh
Avatar utente
Lianca
Utente
Utente
Messaggi: 2025
Iscritto il: 11.02.2013, 13:42
Nome: Luigi

Re: Motore 740 stradale

Messaggio da Lianca »

Invidia!
:roll:
Complimentoni
:clap:
Avatar utente
Gybson66
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 756
Iscritto il: 27.03.2017, 18:13
Nome: Aniello
Località: Penisola Sorrentina
Il Mio Garage: Fiat 500 L
Fiat 126 FSM
Honda Crx Del Sol 1.6 Esi
Kia Sportage 1.7 crdi
Suzuky Jimny 1.5 dci
Altro

Re: Motore 740 stradale

Messaggio da Gybson66 »

:clap: :clap: per il lavoro e per la descrizione
Tutto lavoro e niente spasso, il morale scende in basso
(Bud Spencer, Non c'è due senza quattro)
Meloni
Utente
Utente
Messaggi: 224
Iscritto il: 02.06.2009, 0:28
Nome: Daniele

Re: Motore 740 stradale

Messaggio da Meloni »

Sbudellagomme ha scritto: 22.08.2021, 15:03 :clap: :clap: :clap: Bello bello bello!!!
Hai deciso di non mettere il radiatore dell'olio perché raffredda già molto bene? Scusa se domando, comunque complimenti!
Buona domenica a tutti!
Emanuele
Ciao!

Diciamo che volevo tenere il motore quanto piu semplica possibile come setup, evitando il piu possibile fronzoli esterni..

Inizialmente ero orientato verso una coppa meno vistosa (le classiche da 3.5 litri...) ma poi avrei probabilmente dovuto mettere il radiatore dell'olio.
Dopo una serie di considerazioni e soprattutto i consigli di Pierino e Luca mi sono orientato verso la Lavazza da 5.5lt.
Quando chiesi ad Attilio una sua opinione su quel tipo di coppa si disse favorevole al suo uso.
Anche se un po piu vistosa, compie decisamente bene il suo lavoro, e non credo di avere mai registrato una temperatura olio superiore ai 110 gradi (ottenuti dopo un po di accelerazioni fatte con temperatura ambiente di circa 35 gradi...) con andatura normale e temperatura fresca l'olio sta tra attorno ai 90 gradi.. direi ottimo.

Non dimentichiamoci che l'utilizzo degli spruzzatori (utilissimi con bielle 130 di questo tipo..) contribuisce anche al raffreddamento dei pistoni, per cui il calore asportato si riversa nell'olio che chiaramente tende a scaldare un pelo di piu (condizione decisamente migliore in quanto quell'eventuale calore è stato "tolto" dai pistoni..).
Meloni
Utente
Utente
Messaggi: 224
Iscritto il: 02.06.2009, 0:28
Nome: Daniele

Re: Motore 740 stradale

Messaggio da Meloni »

Giocer ha scritto: 22.08.2021, 19:16 bellissimo scarico , vedo che c'è molta cura dell'estetica eh
Gerazie <3 anche per lo scarico devo ringraziare i miei amici, inizialmente ero orientato verso qualcosa di piu "basico" ma poi mi hanno fatto ingolosire e oggettivamente mi hanno consigliato bene.

Aggiungo che la qualità è molto alta!
Rispondi

Torna a “MOTORE”