digiplex l evoluzione della nanoplex

Rispondi
Avatar utente
Drago
Utente
Utente
Messaggi: 2345
Iscritto il: 18.08.2012, 9:40
Nome: marco
Provincia: Arezzo

digiplex l evoluzione della nanoplex

Messaggio da Drago » 17.07.2015, 23:33

Ciao ragazzi , come ben sapete la è stata tra la prime centraline elettroniche di gestione della fase elettrica al posto dello spinterogeno , i motori si evolvono e anche questo organo ha avuto la sua evoluzione in digiplex , la digiplex è una centralina con una mappa a griglia 6x6 ( mi sembra) che combinando i vari segmenti di curva di anticipo si arriva ad avere moltissime curve di anticipo conbinabili tra loro a seconda delle esegenze del momento richieste dal motore
Ha bisogno di 5 riferimenti e non tre utilizza le solite bobine ha il polmoncino incorporato e una ppiastra di connettori a 12pin
Intanto vi dico questo poi altri commenti verranno aggiunti piano piano :s :s
La sfortuna è quella cosa che ci fa capire quanto siamo fortunati

Avatar utente
Drago
Utente
Utente
Messaggi: 2345
Iscritto il: 18.08.2012, 9:40
Nome: marco
Provincia: Arezzo

Re: digiplex l evoluzione della nanoplex

Messaggio da Drago » 17.07.2015, 23:42

Chi conosce l argomento meglio di me corregga le caaaaaaaaaaavolate che ho scritto Rido :?
La sfortuna è quella cosa che ci fa capire quanto siamo fortunati

Avatar utente
Chiuritusu
Utente
Utente
Messaggi: 10532
Iscritto il: 18.02.2011, 23:26
Nome: Luca
Provincia: Cosenza

Re: digiplex l evoluzione della nanoplex

Messaggio da Chiuritusu » 17.07.2015, 23:58

Ehhh bella la digiplex... Quale MED userai!!?? Quella della Thema 2.0 16V!!??
Ma tu... C'eri??!!

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1530
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape
Provincia: Nuoro

Re: digiplex l evoluzione della nanoplex

Messaggio da Ape20ff » 18.07.2015, 0:09

Salve a tutti.
La mia conoscenza di montaggi visti in rete si ferma piu' o meno qui.
Digiplex.jpg
Digiplex.jpg
Questo solo per dire che almeno l'ho vista montare.
Nell sito dove ho preso le foto ce ne sono altre che potrebbero riguardare la puleggia della Digiplex,non sono mai riuscito a risalire all'auto d'origine.
Un saluto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Drago
Utente
Utente
Messaggi: 2345
Iscritto il: 18.08.2012, 9:40
Nome: marco
Provincia: Arezzo

Re: digiplex l evoluzione della nanoplex

Messaggio da Drago » 18.07.2015, 15:42

No Luca per adesso non la monto ma mi faceva piacere ampliare il discorso centraline e mi è venuto in mente di aprire un post dedicato alla digiplex 2 , come mi faceva notare ape ho fatto un errore dicendo che la digiplex è l erede della nanoplex , già c era in giro ma la nanoplex a quanto ne so io non è stata più impiegata oltre alla 700ed la digiplex invece si trova anche nelle ducato monster , guzzi e altri modelli di mezzi, ora vediamo se si incomincia a scendere nel dettaglio per capire un po meglio il prodotto e se qualcuno qui ha mai visto o sentito motori con questa applicazione :s
La sfortuna è quella cosa che ci fa capire quanto siamo fortunati

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1530
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape
Provincia: Nuoro

Re: digiplex l evoluzione della nanoplex

Messaggio da Ape20ff » 18.07.2015, 17:29

Salve a tutti.
Non c'era bisogno di andare a cercare il pelo nell'uovo con la questione di quale fosse nata prima.
Non è importante ai fini della modifica e non comporta nessun errore.
Drago,ti toccherà andare in giro a cercare informazioni...
Ho un po' di nausea e non posso guardare troppo il monitor,il caldo fa brutti scherzi.
Questa è la puleggia di cui parlavo,il lavoro proviene sempre dalla stessa officina.
Puleggia.jpg
Ero convinto che ti trattasse proprio di una puleggia per la Digiplex 2 per via della vicinanza di due riferimenti, all'epoca in questa foto li vedevo bene,oggi un po' meno.
Andando per esclusione pensavo che provenisse da un bilabero Fiat o addirittura dalla Thema, ho provato a cercare ma senza aver avuto troppa fortuna.
Ho scartato Uno,Y10 e le altre vetture piu' piccole per via delle dimensioni della puleggia.
Ho provato a cercare foto di motori ma ho sempre trovato altre pulegge...
Qualcosa della Thema l'ho trovata su ebay, purtroppo c'era una sola foto di puleggia capovolta.
Puleggia Thema.JPG
Se non sbaglio dovrebbe essere proprio della 16v, me ne sono gia' dimenticato.
La prossima pure è della Thema ma per una versione Turbo,dovrebbe avere almeno due riferimenti anche se in foto ne vedo soltanto uno,il codice è 7633794.
7633794.jpg
Puo' darsi che quella della modifica sia di un'altra serie o che sia stata modificata.
Non contento sono andato a cercare anche qualche puleggia Croma, anche questa volta con esito negativo.
Ne ho trovata una ma ha solo quattro riferimenti, segno che si tratta di un impianto IAW.
7682225.jpg
Puleggia IAW.jpg
Puleggia.jpg
Risalire a quella puleggia non è tanto importante anche se in quel lavoro sono riusciti a riutilizzare tutti i pezzi di auto di serie.
La ruota fonica si può fare anche in altri modi,mi sarebbe piaciuto scoprire almeno l'origine della centralina.
Un saluto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1530
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape
Provincia: Nuoro

Re: digiplex l evoluzione della nanoplex

Messaggio da Ape20ff » 18.07.2015, 19:35

Salve a tutti.
Questo dovrebbe essere lo schema della 2S della Thema 16v.
DIGIPLEX 2S.jpg
Di centraline ne ricordo due, una col codice 440 ed un'altra col 445.
7625927.jpg
Di quella 500 con la Digiplex si sa solo che arriva a 7200 giri e si dice anche che l'accensione sia senza limitatore.
Questo non è molto di aiuto per capire se effettivamente possa trattarsi della centralina della Thema,non smentisce e non conferma,rimane il dubbio.
Da quello che ricordo il limite per la 440 era di 7000 giri.
Potreste provare a chiedere direttamente a loro.
500.jpg
Un saluto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1530
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape
Provincia: Nuoro

Re: digiplex l evoluzione della nanoplex

Messaggio da Ape20ff » 26.07.2015, 15:42

Salve a tutti.
Questa è una puleggia della cinquecento 900 a carburatore.
Digiplex 2S.jpg
Il riferimento per mettere in fase è quello piccolo in alto a destra.
Un eventuale attrezzo per mettere in fase potrebbe essere fatto piu' o meno cosi'.
attrezzo fase.jpg
In realtà non so se sia fattibile perchè ci sarebbe da togliere più materiale visto la vicinanza dell'altro riferimento.
Come accensione questa della Cinquecento è un po' particolare,ha il manocontatto e due sole curve di anticipo,il limitatore dovrebbe essere a 6000 giri.
Di rado capita in qualche annuncio.
C'è il manuale che inizia a pagina 133, nelle pagine precedenti da 129 a 132 ci sono alcune indicazioni in generale sulla Digiplex 2.

http://es.scribd.com/doc/122299168/Sist ... ido#scribd

Un saluto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1530
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape
Provincia: Nuoro

Re: digiplex l evoluzione della nanoplex

Messaggio da Ape20ff » 26.07.2015, 17:55

Salve a tutti.
Questo è quello che ho recuperato della Digiplex 2S della Thema 16v.
image1.jpg
image2.jpg
image3.jpg
image4.jpg

Un saluto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Chiuritusu
Utente
Utente
Messaggi: 10532
Iscritto il: 18.02.2011, 23:26
Nome: Luca
Provincia: Cosenza

Re: digiplex l evoluzione della nanoplex

Messaggio da Chiuritusu » 26.07.2015, 18:21

Possibile che ricordi che la Digiplex 2s abbia 512 mappe combinabili fra loro!!??
Ma tu... C'eri??!!

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1530
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape
Provincia: Nuoro

Re: digiplex l evoluzione della nanoplex

Messaggio da Ape20ff » 26.07.2015, 18:34

Salve a tutti.
512 sono i valori e non le mappe,questa è una caratteristica della Digiplex di prima generazione.
Questo poco importa.
Per quanto riguarda i manuali che utilizzavo sono andati persi perchè caricati su megaupload...
Li avevo quasi caricati tutti in discussioni e forum vari,purtroppo molte immagini sono andate perse perchè avveo dovuto utilizzare siti esterni di hosting...
Ne parlo giusto così perchè mi piace ma a livello di modifica non mi convince tanto.
Per chi l'ha fatta e l'ha provata è diverso,sa piu' om eno quale utilizzare e come utilizzarla e su quali motori utilizzarla.
Dovendo fare un bel po' di lavori preferirei quasi quasi puntare su di una programmabile.
Un saluto.

Pipo
Utente
Utente
Messaggi: 1682
Iscritto il: 26.03.2009, 11:49
Nome: giuseppe
Provincia: _FUORI ITALIA

Re: digiplex l evoluzione della nanoplex

Messaggio da Pipo » 26.07.2015, 20:21

Ape20ff, su quale programmabile punteresti?

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1530
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape
Provincia: Nuoro

Re: digiplex l evoluzione della nanoplex

Messaggio da Ape20ff » 26.07.2015, 20:23

Salve a tutti.
Prima ho mostrato una puleggia ed ho indicato il riferimento che serve a mattere in fase, in pratica quello che stabilisce l'anticipo statico o di calettamento.
Questa è la puleggia della Thema così come sul manuale.
Ruota fonica 2S Thema.jpg
Volendo posso riproporre la stessa immagine ruotata in modo che la puleggia sia nella stessa posizione di quella della Cinquecento in una foto precedente.
Ruota fonica 2S Thema bis.jpg
Ci sono quattro riferimenti a 90° tra loro, tre grandi e quello piccolo per mettere in fase.
Il quinto riferimento si trova a 6° prima di quello piccolo.
Il valore di 6° è riportato dal manuale ed è visibile anche qui.
sequenza.jpg
Non badate al fatto che si parli di quattro cilindri.

Direi che per la 500 la ruota fonica possa esser copiata tranquillamente da questa, i due motori hanno lo stesso senso di rotazione.
Qui c'è la suddivione di tutti i valori di anticipo memorizzati,lo metto giusto per curiosità visto che se n'è fatto un accenno, rispetto alla Digiplex 1 ce ne sono molti di piu'.
Logica.jpg
Da qui ho ricavato pure che il limitatore sia a 7000 giri, ovviamente il numero di massimo di valori non è ugule per tutte,quella della Cinquecento ha solo due curve.
Ho estrapolato la curva di anticipo a pieno carico per ricavarne l'anticipo di calettamento.
curva 1.jpg
In questo caso dovrebbe essere di 4° mentre in quello della Cinquecento era di 8°.
Questo non significa che andando a montare una centralina di queste sulla 500 dovrete attenervi all'anticipo iniziale come da manuale,lo sottolineo solo per fare le giuste considerazioni su come interpretare i valori dei vari manuali.
Purtroppo non so darvi indicazioni sulle dimensioni dei riferimenti.
Per il momento posso solo affermare che la puleggia della Cinquecento e della Thema sono fatte seguendo lo stesso criterio.
Un saluto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Ape20ff
Utente
Utente
Messaggi: 1530
Iscritto il: 20.11.2009, 23:47
Nome: Ape
Provincia: Nuoro

Re: digiplex l evoluzione della nanoplex

Messaggio da Ape20ff » 26.07.2015, 21:56

Salve a tutti.
Pipo ha scritto:Ape20ff, su quale programmabile punteresti?
Ce ne sono tante ormai che non saprei quale consigliarti.
Non disdegno la Digiplex, l'avveo presa in considerazione per qualche altro motorello Fiat/Lancia ma ormai sono progetti accantonati.
Purtroppo non ho mai smanettato sui motori, quelli della 500 sono quelli che consosco di meno...
Ho provato a seguire il parere di qualcuno per quello che riguarda il mondo delle centraline,giusto qualche commento su qualche forum.
Riesci a farti un'idea sulla centralina ma non sul perche' ognuno abbia la sua preferenza.
Ho nominato qualcosa di programmabile giusto perchè è un po' una forzatura riutilizzare centraline a caso.
Lo spinterogeno lo puoi sempre modificare.
Anche con quest'ultimo si possono avere risultati soddisfacenti.
Ci sarebbe da sfatare qualche convinzione sbagliata sull'accensione ma non avendo sperimentato non posso dare una mezza misura.
Mi dovrei mettere nei tuoi panni e aver dimistichezza con motori tipo il tuo.
"Dall cu ped" smanetta sulle 500,non lo conosco di persona,ho chiesto solo una volta informazioni,mi pare di ricordare qualcosa a proposito di un'accensione programmabile ma non mi disse niente di piu'.
Una centralina me la saprei pure scegliere da me ma poi mi ci vorrebbe qualche dritta e un po' di esperienza.
Tanto per fare l' esempio pratico della Digiplex su di un motore elaborato con camma ,condotti lavorati,valvoloni e farfallone,non credo che il sensore di pressione riesca a lavorare bene e che si sfruttino tutte le curve.
Preferisco non sbilanciarmi piu' di tanto.
Un saluto.

Ghepcar
Utente
Utente
Messaggi: 2895
Iscritto il: 06.05.2007, 19:26
Nome: Pierino
Provincia: Monza e della Brianza

Re: digiplex l evoluzione della nanoplex

Messaggio da Ghepcar » 27.07.2015, 11:26

Ape20ff ha scritto:...Tanto per fare l' esempio pratico della Digiplex su di un motore elaborato con camma ,condotti lavorati,valvoloni e farfallone,non credo che il sensore di pressione riesca a lavorare bene e che si sfruttino tutte le curve...
Ti sei dimenticato che esiste un altro sistema per informare la centralina: Il TPS (Throttle Position Sensor)

Saluti, Pierino.
Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei.

Rispondi

Torna a “MOTORE”