collegamenti cruscotto a 4 strumenti

Tutto ciò inerente l'impianto elettrico
Rispondi
Pipo
Utente
Utente
Messaggi: 1682
Iscritto il: 26.03.2009, 11:49
Nome: giuseppe
Provincia: _FUORI ITALIA

collegamenti cruscotto a 4 strumenti

Messaggio da Pipo »

Il mio obiettivo finale è quello di creare una guida utile a coloro i quali si apprestano a sostiuire il cruscotto monostrumento originale con uno a più elementi. Nel mio caso la complicazione riguarderà anche il passaggio della cordina contakm. in quanto la mia è una 500R. Io ho innanzitutto acquistato due morsettiere a 11 posti per poter montare e smontare il cruscotto senza grosse complicazioni e per rendere il lavoro più ordinato. Il mio problema è che ci capisco poco di elettronica pertanto sono ben accette critiche e suggerimenti. I fili sono davvero tanti e li elenco di seguito:
Contagiri: positivo, negativo, segnale e due lampadine illuminazione (2 + e 2-);
Contakm: una lampadina (1+ e 1-);
Pressione Olio: positivo, negativo e segnale (perl'indicatore), positivo e negativo per spia press. olio ed illuminazione (1+ e 1-);
Temperatura Olio: positivo, negativo, segnale e illuminazione (1+ e 1-);
Spia Frecce: 1 positivo e 1 negativo;
Spia Dinamo: 1 positivo ed 1 negativo;
Spia Abbaglianti: 1 positivo e 1 negativo;
Spia Riserva Benzina: 1 positivo e un negativo.
Totale 29 fili!
Ho iniziato a cablare il cruscotto riunendo in un solo faston tutti i positivi e tutti i negativi delle 5 lampadine d'illuminazione del cruscotto (il contagiri ne ha 2).
Credo di poter riunire anche tutti i positivi e tutti i negativi della parte segnalazione dei tre strumenti, in quanto sono sotto chiave; mi sorge il dubbio solo per il contagiri che, come da istruzioni necessita di un fusibile 3A.
Ho tenute separate le 4 spie (per ora...) in attesa di un vostro consiglio.
Aiutatemi a razionalizzare ancora il sistema...
Stasera faccio delle foto e cominciamo che, spero, sarà una gettonata guida. :wink:

Avatar utente
doibaf
Staff
Staff
Messaggi: 5478
Iscritto il: 23.11.2009, 18:12
Nome: Fabio
Provincia: Roma

Re: collegamenti cruscotto a 4 strumenti

Messaggio da doibaf »

Il metodo va bene, ma devi tener presente di fare molti ponticelli in modo da portare una sola massa che gira per tutto e un solo positivo (sotto quadro) per tutte le funzioni. La dinamo o alternatore conviene che abbiano due fili dedicati.
Mi raccomando di rispettare i colori che trovi sull'impianto originale (che andrà coerentemente adattato) e per lavorare bene ingrandisci in fotocopia A3 l'impianto che trovi sul manuale di uso e manutenzione :?

doibaf

Pipo
Utente
Utente
Messaggi: 1682
Iscritto il: 26.03.2009, 11:49
Nome: giuseppe
Provincia: _FUORI ITALIA

Re: collegamenti cruscotto a 4 strumenti

Messaggio da Pipo »

iniziamo con un po' d'immaginiquesto è il cruscotto in questione
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Pipo
Utente
Utente
Messaggi: 1682
Iscritto il: 26.03.2009, 11:49
Nome: giuseppe
Provincia: _FUORI ITALIA

Re: collegamenti cruscotto a 4 strumenti

Messaggio da Pipo »

questo è invece quel che riguarda specificatamente la ns. discussione...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
doibaf
Staff
Staff
Messaggi: 5478
Iscritto il: 23.11.2009, 18:12
Nome: Fabio
Provincia: Roma

Re: collegamenti cruscotto a 4 strumenti

Messaggio da doibaf »

Mi sembra disordinato, mancano i connettori maschio i fili non sono colorati e credo che molti si potrebbero evitare...

doibaf

Pipo
Utente
Utente
Messaggi: 1682
Iscritto il: 26.03.2009, 11:49
Nome: giuseppe
Provincia: _FUORI ITALIA

Re: collegamenti cruscotto a 4 strumenti

Messaggio da Pipo »

Al momento i collegamenti che ho fatto sono questi, ma alla luce di quanto detto dal buon Fabiolone, già capisco che si poteva razionalizzare qualcosa. Anziché il malloppo dei: 3 fili del positivo degli strumenti, dei 3 del negativo eppoi dei 5 del positivo e dei 5 negativo illuminazione cruscotto (ogni gruppo saldato su un faston).... :sad: avrei potuto fare i ponticelli dei negativi, o mi sbaglio?
Insoma quali fili si possono riunire?
Gli 8 fili delle spie come vanno "trattati"? Quelli della dinamo separati e le altre 3 (frecce, benzina e abbaglianti)?
Intervenite pensando di dover far fare il lavoro a vostra moglie! Rido Rido

Pipo
Utente
Utente
Messaggi: 1682
Iscritto il: 26.03.2009, 11:49
Nome: giuseppe
Provincia: _FUORI ITALIA

Re: collegamenti cruscotto a 4 strumenti

Messaggio da Pipo »

Al momento ho collegato così... :lol:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
doibaf
Staff
Staff
Messaggi: 5478
Iscritto il: 23.11.2009, 18:12
Nome: Fabio
Provincia: Roma

Re: collegamenti cruscotto a 4 strumenti

Messaggio da doibaf »

Per darti un'idea di quanti pochi fili diventano guarda qua:
DSCN0374.jpg
Ovviamente è tutto un'altro genere di quello che devi fare tu, un mio lavoretto che pubblicherò solo quando avrò finito...

Descrizione: massa per spie frecce, posizione e fari che prosegue per un interruttore quadro che da ancora la massa alle 3 lampadine di illuminazione strumenti e infine negativo contagiri.
Segnale contagiri.
Positivo contagiri che prosegue per dare il positivo a: pressione olio e freno a mano.
Da solo positivo alternatore o dinamo.
Fin qui 4 fili cui vanno aggiunti quelli delle spie:
Illuminazione strumenti (ponticellati)
Spia posizione, fari e frecce
Spia olio e freno a mano
Spia dinamo o alternatore.

E sono altri 7, + i 4 di prima 11.
Tu ancora devi portare i 2 della benzina (il positivo è ponticellato come pure la luce strumenti) e la massa del 4 strumento che sarà la temperatura olio (credo) E naturalmento il positivo di quest'ultimo sarà sempre ponticellato come pure la luce strumento.

Quindi ancora 3 fili che + 11 sono 14 (sempre se non mi è sfuggito niente).
Due connettori da 8 posti maschio e femmina e sei a posto! :?

doibaf
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Giampaolo.Malacri
Fondatore ad honorem
Fondatore ad honorem
Messaggi: 13925
Iscritto il: 04.01.2008, 12:18
Nome: Giampy
Provincia: Medio Campidano
Contatta:

Re: collegamenti cruscotto a 4 strumenti

Messaggio da Giampaolo.Malacri »

un po alla volta escono fuori pure i tuoi lavori Fabio e come al solito fai la tua bella figura :?
:?:

dico una cavolata ma secondo me si potrebbe fare pure per quello di Pipo, personalmente non riuscirei ma chi di mestiere(o quasi!) saprà come muoversi, giusto??

:s
non saprò una mazza ma quel poco che so mi piace condividerlo.....

Avatar utente
doibaf
Staff
Staff
Messaggi: 5478
Iscritto il: 23.11.2009, 18:12
Nome: Fabio
Provincia: Roma

Re: collegamenti cruscotto a 4 strumenti

Messaggio da doibaf »

Ma no, Giampaolo, quello di Pipo, ha i 4 strumenti separati e lì la basetta di rame non centra nulla. Lui deve collegare ai connettori tutti i fili COLORATI CORRETTAMENTE e andare alle spie e agli utilizzatori in modo che in un attimo può levare il cruscottino dalla macchina senza diventare matto ogni volta. Quella foto è soltanto un esempio per dimostrare quanti fili si possono evitare... E poi non ho scoperto nulla, ho soltanto studiato lo schema elettrico del 500 e da li mi sono ispirato!" :?

doibaf

Pipo
Utente
Utente
Messaggi: 1682
Iscritto il: 26.03.2009, 11:49
Nome: giuseppe
Provincia: _FUORI ITALIA

Re: collegamenti cruscotto a 4 strumenti

Messaggio da Pipo »

quindi andiamo coi ponticelli. Io domando, se ponticello i vari positivi e negativi, nel momento in cui si fulmina una lampadina, si spengono anche le altre (nel caso dell'illuminazione)? Io avevo capito che si potevano ponticellare i soli negativi. :sad:

Avatar utente
doibaf
Staff
Staff
Messaggi: 5478
Iscritto il: 23.11.2009, 18:12
Nome: Fabio
Provincia: Roma

Re: collegamenti cruscotto a 4 strumenti

Messaggio da doibaf »

Pipo ha scritto:quindi andiamo coi ponticelli. Io domando, se ponticello i vari positivi e negativi, nel momento in cui si fulmina una lampadina, si spengono anche le altre (nel caso dell'illuminazione)? Io avevo capito che si potevano ponticellare i soli negativi. :sad:

NOOOOOO! :-( Se su una linea dell'acqua si blocca un rubinetto non continui ad avere acqua negli altri!!!!! punizione1:::

doibaf

Pipo
Utente
Utente
Messaggi: 1682
Iscritto il: 26.03.2009, 11:49
Nome: giuseppe
Provincia: _FUORI ITALIA

Re: collegamenti cruscotto a 4 strumenti

Messaggio da Pipo »

doibaf, sarò un tuo attento allievo e se può farti piacere avevo già messo in pratica qualche tuo suggerimento della guida sulla saldatura dei faston. Capisco che dalle immagini postate non si nota, ma posso assicurarti che i fili sono stati tutti saldati sui faston (quelli che tu hai dovuto limare io fortunatamente li ho trovati nuovi), sui quali è poi stata messa la guaina termorestringente. Probabilmente ho fatto l'errore di utilizzare il filo rosso per quasi tutti i positivi ed il nero per tutti i negativi, ma non rieco a trovare i fili colorati come l'impianto originale.

Pipo
Utente
Utente
Messaggi: 1682
Iscritto il: 26.03.2009, 11:49
Nome: giuseppe
Provincia: _FUORI ITALIA

Re: collegamenti cruscotto a 4 strumenti

Messaggio da Pipo »

Scusate mi sono reso conto di essere stato poco chiaro. Lo schema che segue è quello del connettore n° 1 che ha 11 posti. Se riunendo un po' di fili non basterà, ne ho un altro a 6 posti.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Rikferrari
Utente
Utente
Messaggi: 2220
Iscritto il: 25.11.2008, 10:43
Nome: R

Re: collegamenti cruscotto a 4 strumenti

Messaggio da Rikferrari »

I sistemi sono giusti un po' tutti...ognuno fa le cose come riesce e più che altro come le comprende .
La parte elettrica si presta a diverse interpretazioni , come ben vediamo , e comunque la cosa importante è che deve funzionare tutto e in sicurezza !!! La pericolosità di avere un impianto elettrico fatto sommariamente e poco sicuro ,è altissima , per cui massima attenzione sempre .

A parte questo , la procedura di avere un prelievo unico della massa e oltretutto dalla carrozzeria e mai dalla batteria è corretto . il cavo deve essere di colore nero o marrone e di sezione giusta per il carico che deve sopportare . Il positivo di alimentazione invece deve essere di colore rosso se diretto e utilizzato proprio come alimentazione , non come accensione lampadine sotto interruttore per intenderci . è bene che sia sotto chiave e protetto da fusibile idoneo che lo separa dal circuito originale .
Il resto del colore dei fili elettrici andrà utilizzato in base all'uso , un esempio può essere sulla falsa riga dell'impianto originale e comunque che ci sia sempre un foglio con l'impianto modificato disegnato : questo perché può essere di aiuto a qualcuno che in caso di emergenza debba metterci mano .
Per i collegamenti in specifico , ogni strumento ha le sue polarità e punti di attacco a seconda dell'utilizzo , per cui come vedo , il nostro Pipo ha già provveduto a fare una tabellina . :?

Rispondi

Torna a “IMPIANTO ELETTRICO”