Il mio restauro

Foto, fasi, descrizioni di restauri
Rispondi
Avatar utente
MeSoRotto
Utente
Utente
Messaggi: 760
Iscritto il: 02.04.2012, 11:50
Nome: luigi
Località: Campagnano di Roma
Provincia: Roma

Re: Il mio restauro

Messaggio da MeSoRotto » 30.04.2012, 12:52

Grazie Giovanni, ma è l'unica che ho trovato di pronto in ferramenta. Difatti appena terminato di risaldare il musetto nuovo, la toglierò e darò un epossidico. :? :s
Meglio un 5quino di ieri che uno di oggi

Avatar utente
Aurelio.ct
Utente
Utente
Messaggi: 1437
Iscritto il: 19.04.2009, 19:25

Re: Il mio restauro

Messaggio da Aurelio.ct » 30.04.2012, 13:18

Anche secondo me hai fatto bene a stradicare i parafanghi, per le bombolette non so.....le ho utilizzate anche io, se arruginisce la rifaccio ;)
99 % ORIGINALE

Avatar utente
Compaund
Utente
Utente
Messaggi: 918
Iscritto il: 26.04.2010, 21:15
Nome: giovanni
Provincia: Genova

Re: Il mio restauro

Messaggio da Compaund » 30.04.2012, 13:30

MeSoRotto ha scritto:Grazie Giovanni, ma è l'unica che ho trovato di pronto in ferramenta. Difatti appena terminato di risaldare il musetto nuovo, la toglierò e darò un epossidico. :? :s
a levarla vedrai che fai presto
a bomboletta non fai nessuno spessore
con uno straccio bagnato di nitro torni subito a lamiera

se trovi compera l'epofan
si dà come vernice e resta perfetto per essere poi ricoperto con l'acrilico :?

:s :s

Avatar utente
Cniello
Utente
Utente
Messaggi: 1871
Iscritto il: 01.05.2009, 22:49
Nome: angelo
Località: vill. prenestino
Provincia: Roma

Re: Il mio restauro

Messaggio da Cniello » 30.04.2012, 20:02

mentre guardavo le foto ho fatto il tuo stesso pensiero per il musetto quindi :? :clap:
il primo amore non si scorda mai!!! (fiat 500 )
se due risate ti vuoi fare... il restauro devi guardare

Avatar utente
Duecanne
Utente
Utente
Messaggi: 3709
Iscritto il: 07.10.2010, 14:19
Nome: francesco
Località: Savigliano
Provincia: Cuneo

Re: Il mio restauro

Messaggio da Duecanne » 02.05.2012, 12:30

Grande Luigi vedo che hai iniziato alla grande :?
Vedrai che alla fine raccoglierai belle soddisfazioni, appena possibile ci sentiamo!
Come vedi i consigli e le persone giuste ti seguono passo passo......... vai alla grande :?

Avatar utente
MeSoRotto
Utente
Utente
Messaggi: 760
Iscritto il: 02.04.2012, 11:50
Nome: luigi
Località: Campagnano di Roma
Provincia: Roma

Re: Il mio restauro

Messaggio da MeSoRotto » 02.05.2012, 13:06

Grazie ragazzi per i consigli :?
E ieri, anche se il tempo non è stato dei migliori, sono andato un pochino avanti e.....Vi aggiorno con qualche foto.
Ho portato al vergine il cofano posteriore ( interno ed esterno ), se riesco a recuperarlo sarà una spesa in meno ma non vi dico quanto ho dovuto patire con le alette della presa aria. Sono impazzito. Con la fiamma più di tanto non potevo perchè rischiavo di far "avventare" la lamiera. Col raschietto rischiavo di piegarle. Con la spazzola d'acciaio idem. Allora carta vetrata grana 40, olio di gomito e qualche taglio alle dita Rido
Ma alla fine ci sono riuscito.
A proposito, non avendo a disposizione altro e con i ferramenta chiusi, ho usato una vernice ad alta temperatura per proteggere il lavoro finito. All'apparenza sembra buona come antiruggine, poi vedremo...
Allegati
tn_P4250001.JPG
tn_P4250001.JPG (22.67 KiB) Visto 1827 volte
tn_P4250002.JPG
tn_P4250002.JPG (17.12 KiB) Visto 1827 volte
tn_P4250003.JPG
tn_P4250003.JPG (17.11 KiB) Visto 1827 volte
tn_P4250004.JPG
tn_P4250004.JPG (23.8 KiB) Visto 1827 volte
tn_P4250005.JPG
tn_P4250005.JPG (20.78 KiB) Visto 1827 volte
tn_P4250006.JPG
tn_P4250006.JPG (22.53 KiB) Visto 1827 volte
tn_P4250007.JPG
tn_P4250007.JPG (21.48 KiB) Visto 1827 volte
tn_P4250008.JPG
tn_P4250008.JPG (17.89 KiB) Visto 1827 volte
tn_P4250009.JPG
tn_P4250009.JPG (17.22 KiB) Visto 1827 volte
tn_P4250010.JPG
tn_P4250010.JPG (20.52 KiB) Visto 1827 volte
tn_P4250011.JPG
tn_P4250011.JPG (34.37 KiB) Visto 1827 volte
Meglio un 5quino di ieri che uno di oggi

Avatar utente
MeSoRotto
Utente
Utente
Messaggi: 760
Iscritto il: 02.04.2012, 11:50
Nome: luigi
Località: Campagnano di Roma
Provincia: Roma

Re: Il mio restauro

Messaggio da MeSoRotto » 02.05.2012, 16:31

Eccolo finito...
E visto che avevo ancora un oretta di luce... ho ripulito, lubrificato e modificato la saldatrice a filo che ho acquistato ( usata ).
Ho costruito un carrellino con manico, così è più facile spostarla, ed ho modificato l'alloggiamento della bobina filo, così ho potuto montarci quella grande ( Ho comunque lasciato la predisposizione originale che comprende la bobina piccola all'interno ). Che ne pensate ? 8-)
Allegati
tn_P4250014.JPG
tn_P4250014.JPG (24.01 KiB) Visto 1819 volte
tn_P4250016.JPG
tn_P4250016.JPG (25.86 KiB) Visto 1819 volte
tn_P4250017.JPG
tn_P4250017.JPG (23.77 KiB) Visto 1819 volte
tn_P4250018.JPG
tn_P4250018.JPG (24.14 KiB) Visto 1819 volte
Meglio un 5quino di ieri che uno di oggi

Avatar utente
Aurelio.ct
Utente
Utente
Messaggi: 1437
Iscritto il: 19.04.2009, 19:25

Re: Il mio restauro

Messaggio da Aurelio.ct » 02.05.2012, 16:47

In questo cofano la luce targa è alta, sicuro che sia quello giusto per la tua auto?
99 % ORIGINALE

Avatar utente
Giampaolo.Malacri
Fondatore ad honorem
Fondatore ad honorem
Messaggi: 13458
Iscritto il: 04.01.2008, 12:18
Nome: Giampy
Località: Guspini
Provincia: Medio Campidano
Contatta:

Re: Il mio restauro

Messaggio da Giampaolo.Malacri » 02.05.2012, 17:24

bellissimo lavoro sul cofano, il posteriore secondo me è sempre recuparabile ;)
personalmente l'avrei lasciato senza spruzzare nulla, per un giorno non sarebbe successo nulla sarebbe bastata una carteggiata veloce e tutto sarebbe stato ok, adesso devi ritogliere il nero per dare il primer :sad:

per la saldatrice ottimo lavoro :?

:s
non saprò una mazza ma quel poco che so mi piace condividerlo.....

Avatar utente
MeSoRotto
Utente
Utente
Messaggi: 760
Iscritto il: 02.04.2012, 11:50
Nome: luigi
Località: Campagnano di Roma
Provincia: Roma

Re: Il mio restauro

Messaggio da MeSoRotto » 02.05.2012, 17:42

Aurelio.ct ha scritto:In questo cofano la luce targa è alta, sicuro che sia quello giusto per la tua auto?
8-) mi state facendo venire la fobia del cofano co sta luce targa bassa e alta Rido Rido
Non riesco a trovare differenze.... bhà comunque alta o bassa non fà tanta differenza, almeno per come intendo ripristinarla io.
Comunque grazie per la segnalazione che credo siano SEMPRE le bene accette :?
Meglio un 5quino di ieri che uno di oggi

Avatar utente
MeSoRotto
Utente
Utente
Messaggi: 760
Iscritto il: 02.04.2012, 11:50
Nome: luigi
Località: Campagnano di Roma
Provincia: Roma

Re: Il mio restauro

Messaggio da MeSoRotto » 02.05.2012, 17:51

Giampaolo.Malacri ha scritto:bellissimo lavoro sul cofano, il posteriore secondo me è sempre recuparabile ;)
personalmente l'avrei lasciato senza spruzzare nulla, per un giorno non sarebbe successo nulla sarebbe bastata una carteggiata veloce e tutto sarebbe stato ok, adesso devi ritogliere il nero per dare il primer

per la saldatrice ottimo lavoro

:s
Grazie Giampaolo ma ti assicuro che l'ho fatto SOLO per passione perche tempo, materiale e tagli sulle dita... non ne valeva la pena.
Per quanto concerne il fondo lascerò quello ( al solo cofano posteriore ) perche come già detto mi ha fatto un ottima impressione e poi se col tempo dovessi avere problemi lo rifarò tanto è un pezzo a se. Considera anche che dopo averlo stuccato con lo stucco a ferro, darò lo stucco a spruzzo tipo plastomax, anche questo bi componente. Poi come ho già detto usero uno smalto poliuretanico per finire che è talmente resistente a qualunque tipo di agente aggressivo che credo non ci siano problemi. :?
Meglio un 5quino di ieri che uno di oggi

Avatar utente
Giampaolo.Malacri
Fondatore ad honorem
Fondatore ad honorem
Messaggi: 13458
Iscritto il: 04.01.2008, 12:18
Nome: Giampy
Località: Guspini
Provincia: Medio Campidano
Contatta:

Re: Il mio restauro

Messaggio da Giampaolo.Malacri » 02.05.2012, 17:55

chiedo scusa, ho dimenticato che parlo con un carrozziere :aa: :aa: :aa:
sono d'accordo che non ne vale la pena ma fa sempre piacere recuperare qualcosa che chiunque avrebbe buttato via :mrgreen:


:s
non saprò una mazza ma quel poco che so mi piace condividerlo.....

Avatar utente
MeSoRotto
Utente
Utente
Messaggi: 760
Iscritto il: 02.04.2012, 11:50
Nome: luigi
Località: Campagnano di Roma
Provincia: Roma

Re: Il mio restauro

Messaggio da MeSoRotto » 02.05.2012, 18:01

Giampaolo.Malacri ha scritto:chiedo scusa, ho dimenticato che parlo con un carrozziere
sono d'accordo che non ne vale la pena ma fa sempre piacere recuperare qualcosa che chiunque avrebbe buttato via :mrgreen:


:s
Rido Rido grazie per la qualifica ma sarebbe più giusto " ex carrozziere " visto che sono passati ormai piu di 20 anni che non esercito più quella professione. Anche se non nascondo di avere molti rimpianti per averla abbandonata. :picchiatesta:
Meglio un 5quino di ieri che uno di oggi

Avatar utente
Duecanne
Utente
Utente
Messaggi: 3709
Iscritto il: 07.10.2010, 14:19
Nome: francesco
Località: Savigliano
Provincia: Cuneo

Re: Il mio restauro

Messaggio da Duecanne » 03.05.2012, 9:46

MeSoRotto ha scritto:
Giampaolo.Malacri ha scritto:chiedo scusa, ho dimenticato che parlo con un carrozziere
sono d'accordo che non ne vale la pena ma fa sempre piacere recuperare qualcosa che chiunque avrebbe buttato via


:s
grazie per la qualifica ma sarebbe più giusto " ex carrozziere " visto che sono passati ormai piu di 20 anni che non esercito più quella professione. Anche se non nascondo di avere molti rimpianti per averla abbandonata. :picchiatesta:
Vale anche per me EX ma francamente non la rimpiango, visto come sono fatte le macchine moderne e l'involuzione della professione. Non esistono piu' battilastra, pochi saldano come si deve e pezzi non se ne recuperano. Si lavora di colla, pasta e plasticoni.......... meglio il restauro fatto per passione e non per professione.......... altrimenti diventa routine e si è costretti a buttar giu lavoro per forza :sad:

Avatar utente
MeSoRotto
Utente
Utente
Messaggi: 760
Iscritto il: 02.04.2012, 11:50
Nome: luigi
Località: Campagnano di Roma
Provincia: Roma

Re: Il mio restauro

Messaggio da MeSoRotto » 03.05.2012, 10:35

Hai proprio ragione Francesco! Pensa che mio padre ( classe 1912 ) ha iniziato a fare il carrozziere a 14 anni quando le auto erano fatte di legno e lamiera. Non esistevano ricambi veri e propri ma solo assi di legno, più o meno pregiato, e fogli di lamiera dai quali partire per ricostruire un montante, una portiera piuttosto che un parafango e così via... Io ero piccolo ma ancora ricordo perfettamente quando con una sega a nastro creava quegli intarsi a coda di rondine sul legno ( e combaciavano perfettamente ) e quando da una lastra di lamiera con forbici, tondino e fiamma ossidrica ricostruiva un parafango di una Topolino A o di una Lancia Ardea. Che tempi !!!
Meglio un 5quino di ieri che uno di oggi

Rispondi

Torna a “RESTAURO”